.

Torna dal 12 al 14 ottobre Maker Faire Rome – The European Edition


RomeMakerFaire-420x300 Torna dal 12 al 14 ottobre Maker Faire Rome – The European Edition

Appuntamento alla Maker Faire di Roma per gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti, le imprese e un pubblico di curiosi di ogni età: tutti pronti a fare un salto nel futuro!

Per questa sesta edizione si prevedono numeri da record, se possibile superiori a quelli della passata edizione, sia per quanto riguarda i visitatori (che dovrebbero superare le 100 mila presenze), che per quanto riguarda i maker, le Scuole e le Università che hanno risposto alle relative Call con un numero impressionante di progetti.

Solamente dalle Scuole sono arrivati 240 progetti innovativi che hanno messo in serio imbarazzo la Commissione tecnica incaricata di selezionare i migliori progetti, Commissione che ha individuato 55 progetti tra scuole superiori di secondo livello (Istituti tecnici e licei), ITS e scuole provenienti dalla Ue che li hanno elaborati: agli Istituti prescelti sarà garantito uno spazio gratuito alla Maker Faire e la possibilità di mettere in mostra, davanti a un vasto pubblico, la propria idea di futuro.

Tanti, attuali e coinvolgenti i principali temi dell’edizione 2018: Industria 4.0, IoT ed elettronica, Intelligenza artificiale e Big Data, Smart Robotics e Smart Manufacturing, Mobilità intelligente, Education. Un intero padiglione sarà poi dedicato all’Agritech e al Foodtech dove saranno esposti progetti e iniziative legate a questi temi.

Tra le tante novità dell’edizione 2018 c’è la Call for Space, una sezione speciale di Maker Faire Rome che offrirà a chiunque abbia sviluppato idee, prototipi e progetti nel settore spaziale di presentare le proprie realizzazioni al vasto pubblico della kermesse.

Nell’anno in cui il progetto europeo Galileo di localizzazione satellitare è finalmente diventato operativo, con la Call for Space si offre l’opportunità unica di presentare le proprie realizzazioni e discuterle nel contesto dinamico e internazionale di Maker Faire Rome. Per celebrare questa novità assoluta l’evento, quest’anno, ospiterà una sezione celebrativa per collegare i makers “spaziali” di oggi con quelli di ieri. Il nucleo centrale di questa sezione sarà un’area riservata al tema dello spazio contenente una celebrazione dei makers del programma Apollo (di cui sta ricorrendo il cinquantennale che culminerà il prossimo luglio 2019 con l’anniversario del primo sbarco sulla Luna), e dei makers italiani che realizzarono i primi satelliti della serie San Marco.

L’area della Fiera di Roma dedicata allo spazio (“Maker for Space”) sarà realizzata in collaborazione con la sezione italiana della British Interplanetary Society (https://www.bis-space.com) che curerà gli aspetti tecnico-culturali della sezione e della Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell’Università Sapienza di Roma (https://web.uniroma1.it/scuolaingegneriaaerospaziale) che darà il suo contributo ed esporrà anche preziosi reperti storici.

In quest’area verrà dato risalto al leggendario Apollo Guidance Computer, una delle più grandi innovazioni del programma Apollo, con la preziosa testimonianza di Don Eyles, programmatore e ingegnere del MIT, un maker d’eccezione che ha partecipato a tutte le missioni lunari. Ad affiancarlo ci sarà David Baker, PhD e ingegnere, editor della rivista Spaceflight e prolifico autore di libri che parlerà dell’ingegno e delle soluzioni prima studiate e poi adottate per raggiungere la Luna.

MF_Futura-337x300 Torna dal 12 al 14 ottobre Maker Faire Rome – The European Edition

Con oltre 50.000 mq a disposizione, saranno centinaia le innovazioni da scoprire e con le quali interagire. Maker Faire Rome è una grande festa dell’inventiva aperta ad ogni forma di creatività applicata: dalle idee più serie ed innovative fino alle più fantasiose, dalle nuove tecnologie al “saper fare” tradizionale ed artigianale rivisto in chiave 4.0.

Area Kids: i giovanissimi, bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni, hanno un’area espositiva a loro dedicata, in cui possono sperimentare in prima persona il vero spirito maker, con laboratori di elettronica, robotica, programmazione e creatività digitale. Parola d’ordine “imparare facendo”!

Maker for Space: uno “spazio” per parlare di spazio, un’area dedicata alla celebrazione del Programma Apollo, un’anteprima assoluta del cinquantennale del primo sbarco sulla Luna che si celebrerà nel 2019.

Agrifood e Agritech: la sensoristica e le nuove tecnologie digitali applicate all’agricoltura e al cibo. Gli show case sul food e altre sorprese.

Negozio 4.0: come potenziare il punto vendita tradizionale con le nuove tecnologie digitali 4.0 … ma non solo quelle, senza snaturarlo.

Robotics-AI Area: dopo il grande exploit del 2017, che ha visto la presenza delle migliori realtà italiane, quest’anno l’area della robotica cresce di importanza e si arricchisce di set up dimostrativi provenienti da tutta Europa. 

Economia Circolare: Sostenibilità, Riciclo, Bioeconomy and Green Energy – coinvolgenti giochi a tema, laboratori e dimostrazioni pratiche, dibattiti e workshop, con l’obiettivo di sensibilizzare ed informare il grande pubblico. Insomma, un’immersione nell’innovazione che rende il mondo migliore.

La parte formativa non è meno interessante: centinaia tra conferenze, seminari e workshop su temi come industria 4.0, domotica, droni e robotica, stampa 3D, IoT – Internet delle cose, tecnologia applicata ai mezzi di trasporto, cucina e musica. Da non perdere i demo-workshop, ovvero, i corsi dimostrativi sulle applicazione della fabbricazione digitale.

Come sempre alle scuole è dedicato l’Educational Day, la visita in anteprima gratuita alla manifestazione che si svolge venerdì 12 ottobre tra le 9 e le 13.

https://2018.makerfairerome.eu/it/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.