La tecnologia digitale MEMS di Infineon per realizzare Il primo studio di registrazione portatile al mondo


IFX_Image_Zylia-420x300 La tecnologia digitale MEMS di Infineon per realizzare Il primo studio di registrazione portatile al mondo

Infineon Technologies e Zylia, un’azienda polacca di tecnologie di registrazione, hanno realizzato il primo studio di registrazione portatile al mondo. L’integrazione del microfono MEMS digitale di Infineon, con SNR da 69dB, nell’array di microfoni Zylia ZM-1 offre un nuovo approccio alla registrazione musicale. L’array di microfoni a 19 capsule con risoluzione di registrazione high-end a 24 bit consente agli utenti di registrare intere “scene” sonore con un solo microfono. Equipaggiato con microfoni al silicio XENSIV, l’array di microfoni offre registrazioni audio ad alta fedeltà in campo lontano, garantendo segnali audio multi-microfono e senza distorsioni per l’elaborazione avanzata di segnale.

Siamo impegnati nello sviluppo di nuove tecnologie e nella loro trasformazione in prodotti in grado di migliorare la vita di musicisti e creativi audio“, afferma Tomasz Żernicki, co-fondatore e Chief Technology Officer di Zylia. “Infineon è un partner di cui ci possiamo fidare per offrire soluzioni innovative e di alta qualità che contribuiscano a potenziare il nostro sviluppo di tali prodotti.”

Gli algoritmi avanzati di elaborazione del suono digitale e la tecnologia di array di microfoni, rendono Zylia ZM-1 una soluzione di registrazione sofisticata in un involucro leggero. I microfoni al silicio XENSIV di Infineon sono caratterizzati da un basso rumore, un’ampia gamma dinamica, bassa distorsione e un elevato punto di sovraccarico acustico. Inoltre, l’applicazione Zylia Studio dedicata per ZM-1 consente la separazione di strumenti e tracce vocali dal file sonoro complessivo registrato.

La nostra tecnologia MEMS risponde alle esigenze del mercato e rende possibili casi d’uso come quelli di Zylia“, afferma Oliver Henning, Head of Partnership Management della divisione Power Management & Multimarket di Infineon. “Infineon è entusiasta di collaborare con Zylia nella sua missione di consentire a milioni di musicisti in tutto il mondo di raggiungere un livello più avanzato dii registrazioni audio“.

Come un registratore audio Ambisonics di terzo ordine, ZM-1 è anche sufficientemente robusto per la produzione audio a 360 gradi e peer la realtà virtuale (VR). Zylia supporta questi flussi di lavoro con i suoi nuovi software Zylia Studio PRO e Zylia Ambisonics Converter: essi offrono ai tecnici del suono e agli appassionati di realtà virtuale un maggiore controllo sul processo di registrazione e maggiori capacità di post-elaborazione.

www.infineon.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.