.

MHP–TAC, compatti dispositivi resettabili per la protezione dalla sovratemperatura


Littelfuse_Battery_mini_Breakers-420x300 MHP–TAC, compatti dispositivi resettabili per la protezione dalla sovratemperatura

Littelfuse ha presentato oggi la serie MHP–TAC (PPTC ibridi metallici – compatti con attivazione termica) di dispositivi per la protezione dalla sovratemperatura, resettabili, gli ultimi arrivati nella linea di mini-interruttori a batteria. Questi dispositivi collegano un dispositivo PPTC (polimerico a coefficiente di temperatura positivo) in parallelo con un dispositivo di protezione bimetallico (un dispositivo con termofusibile resettabile) per proteggere le celle delle batterie a polimeri di litio (LiP) e prismatiche ad alta capacità utilizzate nei dispositivi mobili e nell’elettronica di consumo dai danni causati dal surriscaldamento e dalla sovracorrente.

Nel funzionamento normale, la corrente passa attraverso il contatto bimetallico a causa della sua ridotta resistenza di contatto. Durante un evento anomalo, il dispositivo reagisce all’aumento di temperatura nelle celle, causando l’apertura di un contatto bimetallico alla temperatura specificata e aumentandone la resistenza di contatto. A questo punto, la corrente è deviata al PPTC con resistenza inferiore, che agisce da riscaldatore e contribuisce a mantenere aperto il dispositivo di protezione bimetallico in posizione bloccata fino a che il guasto non viene rimosso.

L’unione dei ridotti fattori di forma, delle elevate capacità delle celle e degli elevati tassi di scaricamento delle batterie, tipici delle applicazioni di protezione con batterie LiP e prismatiche, richiede un dispositivo di protezione termica con temperature limite ridotte (< 90 ºC), elevate correnti nominali di mantenimento (> 6 A) e dimensioni compatte. Messi a confronto con altri dispositivi di questo tipo, i dispositivi della serie MHP–TAC offrono maggiori valori nominali di tensione, maggiori correnti di mantenimento, maggiori opzioni per i valori di temperatura e un fattore di forma più sottile e piccolo, che riduce i requisiti di spazio per la progettazione dei blocchi batteria.

Le applicazioni tipiche dei dispositivi per la protezione dalla sovratemperatura resettabili della serie MHP-TAC includono le celle delle batterie LiP e prismatiche progettate per l’uso in dispositivi a batteria come PC notebook, ultra-book, tablet, smartphone e sigarette elettroniche.

Con dimensioni di soli 4,75 mm x 2,80 mm x 0,80 mm, i dispositivi della serie MHP-TAC sono i dispositivi di protezione da sovratemperatura più piccoli disponibili per le celle delle batterie agli ioni di litio usate nei dispositivi mobili odierni e nell’elettronica di consumo“, ha affermato Amy Chu, Product Manager, Electronics Business Unit presso Littelfuse. “Possono non solo aiutare i nostri clienti nella produzione di batterie a risparmiare spazio e peso importanti nella progettazione, ma contribuiscono anche a far sì che i loro prodotti rispondano ai maggiori requisiti odierni per la sicurezza delle batterie.

I dispositivi per la protezione dalla sovratemperatura resettabili della serie MHP-TAC offrono i seguenti vantaggi chiave:

  • Gli elevati valori nominali di tensione e corrente e la ridotta resistenza garantiscono che la serie MHP-TAC sia in grado di gestire le tensioni della batteria e le correnti di carica/scarica comuni nelle celle a elevata capacità a polimeri di litio e prismatiche.
  • Il fattore forma sottile e compatto consente di risparmiare spazio, semplificando la protezione dei circuiti all’interno di blocchi batteria ultrasottili.
  • I cavi di prolunga per la saldatura possono essere personalizzati, facilitandone così l’adattamento al tipo di batteria.

I dispositivi per la protezione dalla sovratemperatura resettabili della serie MHP-TAC sono già disponibili in confezioni da 1.000 pezzi.

www.littelfuse.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.