Da Littelfuse un fusibile di rete con barriera per aree pericolose


Littelfuse_Fuse_242-420x300 Da Littelfuse un fusibile di rete con barriera per aree pericolose

Riconosciuto UL 248-14, rispetta gli standard di sicurezza intrinseca (IS) per la prevenzione di incendi ed esplosioni in atmosfere pericolose.

Littelfuse ha presentato oggi il fusibile da 40 mA PICO® serie 242 di rete con barriera per aree pericolose, che supporta la progettazione di circuiti barriera per prodotti con sicurezza intrinseca per la prevenzione di incendi ed esplosioni in atmosfere pericolose. Il fusibile evita il surriscaldamento e la produzione di scintille che potrebbero causare un incendio o un’esplosione da parte delle apparecchiature elettroniche usate in aree pericolose, riducendo al minimo il rischio di eventi di sovracorrente/cortocircuito. 

Il fusibile PICO® della serie 242 risponde ai requisiti degli standard di sicurezza intrinseca (IEC/EN/UL 60079-11) per applicazioni in aree pericolose e atmosfere esplosive, pertanto i prodotti progettati con questo fusibile seguiranno le Direttive europee pertinenti e altri requisiti globali. Con una corrente nominale di 40 mA, il fusibile della serie PICO® 242 è il fusibile con barriera con la minore corrente nominale sul mercato in una dimensione così ridotta, che supporta la progettazione di prodotti compatti con sicurezza intrinseca senza compromettere le prestazioni di protezione.

Le applicazioni tipiche dei fusibili PICO® serie 242 di rete con barriera per aree pericolose includono:

  • Test, misurazione o lavorazione di apparecchiature elettroniche ed elettriche
  • Unità di controllo dei motori
  • Ricevitori di comunicazione/radio a due vie e relativi caricabatterie
  • Apparecchiature di controllo e automazione dei processi
  • Misuratori di flusso/gas

La corrente nominale di 40 mA della serie 242 PICO® offre un vantaggio significativo rispetto ai precedenti fusibili barriera da 50 mA. I progettisti di prodotti con sicurezza intrinseca utilizzano la corrente nominale del fusibile per impostare la soglia di potenza alla quale tutti gli altri componenti devono aderire”, ha affermato Christopher Coolman, responsabile prodotti globale, unità aziendale Elettronica di Littelfuse.  “Offre una riduzione del 20% dei requisiti di potenza dei componenti a valle come i diodi Zener, che consente un design più compatto e può favorire risparmi economici su tali componenti.”

I fusibili PICO® serie 242 di rete con barriera per le aree pericolose offrono questi vantaggi chiave:

  • La corrente nominale bassissima (40 mA) consente la riduzione dei valori di potenza e della capacità di conduzione di corrente dei componenti a valle, del cablaggio e delle tracce dei circuiti.
  • Risponde ai requisiti degli standard di sicurezza intrinseca (EN/IEC/UL 60079-11) per le applicazioni nelle aree pericolose ed è riconosciuto per UL 248-14, il che velocizza il processo di certificazione per i prodotti finali e consente la conformità ai requisiti globali.
  • Evita che i guasti da sovracorrente/cortocircuiti nei circuiti a valle provochino incendi nelle atmosfere esplosive circostanti.

I fusibili PICO® serie 242 di rete con barriera per le aree pericolose sono disponibili in formato con terminali assiali e in package a montaggio superficiale.

www.littelfuse.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.