FlexRIO Transceiver per la prototipazione e il test di sistemi radar ad elevata larghezza di banda


NI-FlexRIO_transceiver-640x457 FlexRIO Transceiver per la prototipazione e il test di sistemi radar ad elevata larghezza di banda

NI espande la propria gamma di moduli con il primo FlexRIO Transceiver in grado di effettuare il campionamento RF diretto.

National Instruments ha annunciato l’FPGA-enabledPXIe-5785 FlexRIO transceiver, che mira ad abbreviare il ciclo di progettazione per applicazioni radar avanzate nel settore aerospazio e difesa.

I progressi nell’uso dello spettro elettromagnetico spingono il settore dell’elettronica della difesa ad adattarsi continuamente alle minacce emergenti. Questa evoluzione implica nuove sfide per ingegneri e scienziati che progettano e testano sistemi di intelligence, sorveglianza e ricognizione.

Le organizzazioni che operano nel settore della difesa devono sviluppare sistemi sempre più complessi con modalità che siano efficienti sia in termini di costi che di tempo“, ha affermato Jason White, director of product management for automated test and RF presso NI. “Durante l’intero ciclo di progettazione, gli ingegneri hanno il compito di accorciare i tempi necessari per la corretta implementazione. Il nuovo ricetrasmettitore PXI FlexRIO di NI aiuta gli ingegneri a fare proprio questo”.

Il ricetrasmettitore PXIe-5785 FlexRIO offre agli ingegneri l’accesso ai più recenti convertitori RF diretti in un pacchetto modulare e commerciale immediatamente disponibile per aiutarli ad abbreviare il ciclo di sviluppo. Lavorando a stretto contatto con i principali fornitori di tecnologia, NI ha incorporato chipset emergenti, inclusi convertitori ad alta velocità che campionano fino a 6,4 GS/s con risoluzione a 12 bit. Questi convertitori ad alta velocità sono fondamentali per i moderni sistemi radar, in cui l’aumento della larghezza di banda RF equivale a una migliore risoluzione spaziale, porta a un calo dei falsi rilevamenti e consente sofisticate tecniche di protezione elettronica.

Sono sempre più numerosi i requisiti per la registrazione e la riproduzione di record RF multicanale e applicazioni di analisi dello spettro in tempo reale con un’elevata gamma dinamica“, ha affermato Ross Q. Smith, cofondatore e CEO di RADX Technologies. “Fino ad ora non eravamo riusciti a fornire una soluzione economicamente vantaggiosa ai nostri clienti. Il nuovo FlexRIO Transceiver ci aiuterà a fornire una soluzione IF ad alte prestazioni e con un numero di canali elevato per la sincronizzazione di precisione e l’analisi della banda base“.

Per ulteriori informazioni sullo sviluppo di sistemi radar avanzati con prodotti NI: ni.com/en-us/innovations/aerospace-defense/radar-electronic-warfare-sigint.html.

Il ricetrasmettitore PXIe-5785 FlexRIO è anche in grado di campionare direttamente in RF, semplificando e riducendo il costo dei sistemi con un numero elevato di canali.  Ciò è particolarmente importante quando si costruiscono sistemi quali radar PA (phased-array) completamente attivi, dove vengono utilizzati centinaia o addirittura migliaia di elementi di antenna. Inoltre, poiché i moduli FlexRIO si basano sulla piattaforma PXI, gli utenti possono integrare i sistemi e sincronizzare i moduli più facilmente rispetto a progetti personalizzati o fattori di forma alternativi, come VPX.

Il nuovo ricetrasmettitore PXI FlexRIO fa parte di una famiglia più ampia di dispositivi FlexRIO con FPGA Xilinx UltraScale programmabili dall’utente, che permettono di soddisfare requisiti specifici senza i costi elevati di un design personalizzato.

www.ni.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.