.

Toshiba annuncia un IC Bluetooth 5 per applicazioni automotive


Toshiba_7182A_Hres-420x300 Toshiba annuncia un IC Bluetooth 5 per applicazioni automotive

Il dispositivo altamente espandibile e integrato sarà pienamente qualificato secondo lo standard AEC-Q100 entro la primavera del 2019.

Toshiba Electronics Europe ha annunciato l’aggiunta di un nuovo IC Bluetooth per applicazioni automotive che si aggiungerà alla propria linea di IC. Il TC35681IFTG è basato su una CPU ARM Cortex-M0 ed è conforme alle specifiche Bluetooth a Bassa Energia (LE) 5.0 di base. Il dispositivo troverà impiego in varie applicazioni automotive tra cui i sistemi di accesso remoto senza chiave (RKE), di diagnostica di bordo (OBD) e di monitoraggio della pressione dei pneumatici (TPMS), che migliorano il comfort e la sicurezza.

Il dispositivo a segnale misto TC35681IFTG include sia componenti RF analogici, sia componenti digitali in banda base per fornire una soluzione completa in un singolo package QFN40 con ‘fianco bagnabile’ che misura appena 6,0mm x 6,0mm. Progettato per assicurare la conformità allo standard AEC-Q100, l’IC a basso consumo è destinato principalmente alle applicazioni automotive. Il package con fianco bagnabile semplifica l’ispezione visiva automatica, necessaria per garantire gli alti livelli di qualità della saldatura necessari per resistere alle vibrazioni che si incontrano nel settore automobilistico.

Accanto alle funzioni di base quali il profilo di interfaccia di controllo host (HCI) e il profilo del GATT, vengono fornite nuove funzioni come definito dalle specifiche Bluetooth 5.0 di base, incluse delle funzioni di estensione con velocità di trasmissione dati da 2Mbps, con lungo raggio operativo e con estensione advertising, che sono memorizzate nella mask ROM interna. Inoltre il dispositivo TC35681IFTG integra un amplificatore a elevato guadagno e raggiunge +8dBm nella comunicazione su lunghe distanze. Ulteriori informazioni sulla linea di IC di comunicazione wireless Bluetooth sono disponibili qui.

Esso è adatto per l’impiego in ambienti automotive gravosi grazie all’ampio intervallo di temperature operative compreso fra -40°C e +125°C, e grazie alla potenza di trasmissione RF elevata e all’eccellente sensibilità di ricezione RF (il budget di connessione è di 113dB @125 kbps per il funzionamento su lungo raggio). Il dispositivo opera con una singola alimentazione da 1,8V a 3,6V, e richiede appena 50nA in modalità deep sleep. Un convertitore DC/DC su chip regola la tensione di alimentazione esterna in base ai valori richiesti. Durante la trasmissione l’assorbimento di corrente è di appena 11,0 mA che si riduce a 5,1mA in ricezione.

Il nuovo IC è usato tipicamente in combinazione con un processore host esterno collegato tramite un’interfaccia HCI. Esso può operare anche in combinazione con una memoria esterna non volatile, caricando il software applicativo nella RAM interna (76KB) ed eseguendo il programma sulla CPU ARM Cortex-M0.

Il TC35681IFTG può costituire parte integrante di sistemi sofisticati attraverso le sue 18 linee di IO con funzione generica (GPIO) e grazie a diverse opzioni di comunicazione che includono le interfacce SPI, I2C e una UART a due canali da 921,6 kbps. Le linee GPIO offrono l’accesso a una gamma di funzionalità su chip tra cui un’interfaccia di ripristino, un’interfaccia PWM a quattro canali e un convertitore A/D a 5 canali.

www.toshiba.semicon-storage.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.