.

Rivista #230: GSM Shield universale 2^


GSMShield-1-640x457 Rivista #230: GSM Shield universale 2^

Tra i contenuti del fascicolo 230 (Novembre 2018), attualmente in edicola, la seconda puntata del GSM Shield universale per dotare di connettività GSM le schede Arduino.

Nella precedente puntata abbiamo introdotto l’hardware dello shield ed esposto le caratteristiche tecniche e le possibilità di utilizzo, oltre che accennato alla libreria per Arduino; qui completiamo il discorso spiegando nei dettagli il funzionamento della stessa, che,  ricordiamo, supporta le schede Arduino Uno, Arduino Mega 2560, Fishino Uno e Fishino Mega 2560.

La libreria è composta da un file principale più dei file satellite contenenti il codice necessario per la gestione di una serie di funzioni di invio comandi AT verso il modulo GSM installato nello shield. Il file principale è Gene-ricCmd_GSM.cpp e contiene il codice di infrastruttura che tiene interconnesse le funzioni presenti negli altri file di libreria. Con una serie di direttive è possibile quindi attivare/disattivare delle parti di codice nonché selezionare la scheda Arduino desiderata e il relativo modulo GSM da associare.

I moduli attualmente supportati dalla libreria sono:

  • SIM800C (SIMCOM);
  • SIM900 (SIMCOM);
  • SIM928A (SIMCOM);
  • G510 (FIBOCOM);
  • M95 (QUECTEL).

Ricordiamo che il SIM928A prevede la gestione di due seriali. Per tutti i moduli attualmente sono supportate solo le funzioni di gestione SMS e chiamata fonica, mentre le funzioni di gestione del GPRS per connessione Internet e l’invio/ricezione di dati sono in fase di sviluppo. In futuro verrà sviluppata anche la parte di gestione del sistema GPS.

Per meglio comprendere alcuni termini utilizzati da qui in avanti va ricordato che i moduli GSM possono essere definiti:

  • ME (Mobile Equipment);
  • MS (Mobile Station);
  • MT (Mobile Termination);
  • TA (Terminal Adapter);
  • DCE (Data Communication Equipment).

I dispositivi che controllano i moduli GSM, inviando appositi comandi AT, possono essere:

  • TE (Terminal Equipment);
  • DTE (Data Terminal Equipment), termine equivalente all’applicazione che gira su un sistema embedded e si occupa di gestire il modulo GSM.

LA LIBRERIA IN DETTAGLIO

La libreria è pensata per l’invio di un comando AT tramite un’apposita funzione e l’attesa della relativa risposta da parte del modulo GSM. Ciò è reso possibile da una serie di macchine a stati che prendono in carico sia l’invio del comando AT, sia la gestione della risposta da parte del modulo. Attualmente sono stati selezionati alcuni comandi AT di uso comune, che abbiamo implementato nella libreria.

Per poterla utilizzare è necessario copiare tutti i file scaricabili dal sito https://github.com/open-electronics/ GSM_Library_Arduino nella cartella “C:\Program Files (x86)\Arduino\libraries/GSM2”. Una volta che tutti i file sono stati copiati, la libreria deve essere  inizializzata da parte dell’utente a seconda dell’hardware utilizzato e del modulo GSM selezionato. Sono state inoltre sviluppate apposite funzioni per attivare il processo di inizializzazione del modulo GSM (accensione modulo, e invio comandi AT di configurazione) il quale è totalmente automatizzato, compresa la richiesta del codice PIN (se richiesto) e invio dello stesso al modulo GSM. Notate che i codici PIN, PUK ecc. sono memorizzati nella EEPROM di Arduino, quindi, per come è strutturato un sistema Arduino, ci vorrà un apposito sketch per caricare i dati in EEPROM. L’attuale IDE Arduino, purtroppo, non permette la programmazione della EEPROM durante la compilazione del progetto.

SIM928A-420x249 Rivista #230: GSM Shield universale 2^

Il progetto prosegue con:

LA LIBRERIA IN DETTAGLIO

L’INIZIALIZZAZIONE DEL MODULO

COMANDI DI GESTIONE SMS

COMANDI DI GESTIONE CHIAMATE VOCALI

COMANDI DI GESTIONE RUBRICA TELEFONICA

COMANDI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA

 

CONCLUSIONI

Bene, abbiamo esaurito la spiegazione dei comandi AT attualmente disponibili nella nostra libreria di gestione del modulo sullo shield GSM. Nella prossima ed ultima puntata vi proporremo e descriveremo una serie di sketch per mostrare come utilizzare la libreria esposta con le schede Arduino e con le corrispondenti Fishino. A presto!

L’articolo completo è pubblicato sul numero 230, Novembre 2018, acquistabile in tutte le edicole.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.