.

L’ecosistema STM32 si arricchisce di un nuovo software per il Design di Interfacce Utente di elevata qualità


en.TouchGFX_P4101S_big-420x300 L’ecosistema STM32 si arricchisce di un nuovo software per il Design di Interfacce Utente di elevata qualità

Dopo l’acquisizione di Draupner Graphics da parte di ST, la suite TouchGFX è ora strettamente integrata nell’ecosistema STM32Cube.

STMicroelectronics sta rendendo i microcontrollori STM32 ancora più interessanti per gli sviluppatori di prodotti IoT e altri dispositivi intelligenti fornendo software gratuito per la creazione di contenuti ricchi e omogenei e interfacce grafiche che offrono un’eccezionale esperienza utente.

STM32 è la famiglia di MCU Arm Cortex più famosa al mondo, con oltre 800 varianti di dispositivi e un potente ecosistema che comprende strumenti, middleware, librerie software, codice di esempio e schede di valutazione che semplificano lo sviluppo del prodotto e accelerano il time to market. Dopo l’acquisizione di Draupner Graphics, società che ha realizzato la suite di sviluppo di interfaccia grafica utente TouchGFX, ST sta rendendo il software disponibile gratuitamente per la produzione e la ridistribuzione con MCU STM32.

Molti clienti hanno già utilizzato con successo TouchGFX per portare esperienze simili a smartphone ai nuovi prodotti in esecuzione su microcontrollori STM32“, ha affermato Daniel Colonna, Direttore Marketing, Microcontrollers Division, STMicroelectronics. “Incorporando l’ultima versione nel nostro ecosistema STM32Cube, senza costi di licenza o diritti d’autore, e supportati dal nostro impegno per la durata di 10 anni, stiamo rendendo questa soluzione potente e innovativa facilmente accessibile su base globale.”

TouchGFX è pronto per l’uso con microcontrollori STM32 e include un framework C ++ che consente al codice dell’interfaccia utente di occupare un minimo di 20 KB di memoria flash  e 10 KB di SRAM. Sfrutta Chrom-ART Accelerator presente negli MCU STM32 con funzionalità grafiche avanzate e contiene un algoritmo di rendering che riduce al minimo il numero di pixel da aggiornare, consentendo una grafica migliore e animazioni più fluide con un limitato utilizzo energetico e di memoria. TouchGFX supporta interfacce utente con profondità di colore di 1, 2, 4, 16 o 24 bit per pixel (bpp) e può essere eseguito con o senza un sistema operativo in tempo reale (RTOS).

La suite comprende anche lo strumento TouchGFX Designer, che consente agli utenti di sviluppare rapidamente interfacce grafiche mediante semplici operazioni di drag-and-drop e offre la generazione automatica di codice, così come la conversione di font, testo e immagini.

Ora completamente integrato con il pacchetto STM32Cube, TouchGFX è interoperabile con lo strumento di configurazione STM32CubeMX e il generatore di codice di inizializzazione, creando un ambiente di progetto unificato per lo sviluppo senza soluzione di continuità della GUI e dell’applicazione principale. Per aiutare i progetti di grafica-design, ST ha aggiunto nuove funzionalità a STM32CubeMX, incluso un MCU Finder avanzato che aiuta a selezionare i microcontrollori adatti, una calcolatrice grafica per la valutazione delle prestazioni e un simulatore che mostra come la grafica verrà eseguita sull’hardware di destinazione .

TouchGFX versione 4.10 è già disponibile, gratuitamente, scaricando il firmware STM32Cube dal sito www.st.com/stm32gui.

www.st.com

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.