.

Da Allegro una nuova famiglia di efficienti sensori Micropower ad effetto Hall per ambienti ostili


Allegro-MicroSystems-APS11700-and-APS11760-1-420x300 Da Allegro una nuova famiglia di efficienti sensori Micropower ad effetto Hall per ambienti ostili

Allegro MicroSystems Europe ha annunciato il rilascio di una famiglia di circuiti integrati a effetto Hall Micropower: APS11700 e APS11760, progettati specificamente per applicazioni alimentate a batteria in ambienti industriali ed automobilistici difficili. La gestione automatica della potenza consente di operare con una corrente di alimentazione media fino a 6μA con alimentazione a batteria o con altra sorgente non regolata. La gestione dell’alimentazione avviene in background ed è trasparente per il sistema host, offrendo la possibilità di un aggiornamento immediato per gli interruttori ad effetto Hall esistenti o di una sostituzione di microswitches o reed con un dispositivo allo stato solido.

Grazie alla combinazione unica di robustezza e bassissima potenza di APS11700 / APS11760, è finalmente disponibile un aggiornamento affidabile allo stato solido per reed e microinterruttori, anche nelle applicazioni più sensibili ai consumi con il sensore collegato direttamente alla batteria“, spiega Jim Judkins, Product Line Director per gli IC Sensori di posizione di Allegro.

Questi dispositivi monolitici comprendono una piastrina di Hall standard o una piastrina di Hall verticale, un amplificatore per piccoli segnali stabilizzato a chopper, un trigger di Schmitt, un controller automatico di gestione dell’alimentazione e un transistor di uscita NMOS. L’APS11700 utilizza un elemento di rilevamento ad effetto Hall planare standard, mentre l’APS11760 implementa la tecnologia AVHT sotto forma di un elemento di rilevamento ad effetto Hall verticale a base di silicio. I dispositivi APS11760 sono quindi sensibili al flusso magnetico parallelo alla faccia del package, imitando il funzionamento dei comuni interruttori reed.

I dispositivi APS11700 / 760 vengono configurati con i parametri necessari all’utente, relativi a sensibilità magnetica, soglie e polarità; esiste anche la possibilità di scegliere l’uscita active-high o active-low, per una facile integrazione nei sottosistemi elettronici. Questi circuiti integrati sono qualificati per AEC-Q100 Grado 0 e sono conformi alla norma ISO 26262: 2011 ASIL A quando applicati correttamente, adatti quindi al settore automobilistico ed altri sistemi di sicurezza. Possono tollerare una tensione di alimentazione fino a 40 V e temperatura di giunzione fino a 165 °C. I dispositivi, inoltre, sono protetti internamente da sovratensione, inversione di polarità, load-dump, cortocircuiti in uscita, ESD fino a ±11 kV e altre condizioni EMC.

Le applicazioni tipiche includono:

  • Sensori di apertura / chiusura / blocco per porte d’auto, coperchi, bauli, schermi LCD, illuminazione interna, ecc.
  • Shifters, pedali e altri controlli Human-Machine Interfaces (HMI).
  • Rilevazione di livello per fluidi.
  • Sensori di ribaltamento, inclinazione, e HMI per veicoli a 2 e 3 ruote.
  • Grandi e piccoli elettrodomestici.
  • Controllo intelligente del moto in applicazioni robotiche, distributori automatici, attrezzature sportive, tapparelle/tende e persiane motorizzate.

Sono disponibili due differenti package; la versione LH di Allegro è un package a basso profilo in miniatura SOT-23W per applicazioni con montaggio superficiale; UA è un package SIP ultra-mini con 3 pin in linea per il montaggio a foro passante.

www.allegromicro.com

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.