.

Parking Pilot: il sistema che aiuta a trovare parcheggi liberi


Smart_City_System_apertura-420x300 Parking Pilot: il sistema che aiuta a trovare parcheggi liberi

Una startup di Norimberga vuole contribuire allo sviluppo delle città intelligenti del futuro trasformando digitalmente le aree di parcheggio. A differenza di altri approcci molto costosi o che richiedono molto tempo per l’installazione, il “Parking Pilot” di Smart City System si basa su un sensore piccolo ma robusto, che può essere facilmente installato nelle aree di parcheggio. 

Fino al 30% del traffico nelle aree interne delle città è determinato dalle persone che guidano alla ricerca di un posto per parcheggiare. Ciò non solo comporta perdite di tempo e frustrazioni, ma aumenta anche il volume del traffico e inquina l’ambiente. Il parcheggio intelligente, ovvero la gestione digitale degli spazi di parcheggio, potrebbe risolvere questo problema e, in prospettiva, costituisce un mercato estremamente redditizio. Secondo un rapporto della società di consulenza Frost & Sullivan, questo segmento di mercato ha prodotto nel 2014 ricavi pari a circa 7 miliardi di dollari in Europa e in Nord America; la cifra è destinata ad aumentare fino a 43 miliardi di dollari entro il 2025.

La corsa è partita

Un gran numero di aziende stanno attualmente lavorando per la messa a punto di sistemi di parcheggio intelligenti. La velocità di sviluppo e la competitività sono fattori decisivi per posizionarsi sul mercato ed eventualmente imporre uno standard. La startup Smart City System ha sviluppato il proprio sensore di parcheggio in soli due anni e mezzo.

Il “Parking Pilot” misura 130 x 240 x 20 mm e può essere facilmente installato nelle aree di parcheggio. Il sensore integrato sfrutta il campo magnetico per rilevare la presenza di un’auto parcheggiata.

Sensore-404x300 Parking Pilot: il sistema che aiuta a trovare parcheggi liberi

L’informazione viene poi inviata ai server di Smart City System utilizzando un protocollo radio messo a punto dall’azienda stessa. Attraverso le interfacce API, i dati specifici dell’area di parcheggio sono resi disponibili in tempo reale agli automobilisti.

Il vantaggio di Parking Pilot rispetto alle altre soluzioni è che è molto più semplice da utilizzare, più affidabile e meno costoso. I sensori vantano una vita operativa di 5-7 anni e sono facili da sostituire. Dopo i primi prototipi, la produzione in serie è già stata avviata.

Grandi vantaggi anche con piccoli volumi

Per effettuare la nostra prima produzione di serie, abbiamo richiesto una piccola quantità di microcontrollori in tempi molto rapidie Rutronik24 ci ha fornito immediatamente il modello desiderato,” spiega Stefan Eckart, fondatore e direttore generale di Smart City System. Gli sviluppatori avevano scelto il microcontrollore STM32L0 per il Parking Pilot per via del suo basso consumo di potenza e per la facilità di programmazione.

STM32L0_-125x90 Parking Pilot: il sistema che aiuta a trovare parcheggi liberi

Essendo una startup, Rutronik24 rappresenta per noi un fornitore sicuro e il partner perfetto per il nostro progetto. La comunicazione diretta e veloce e la semplice consulenza ci hanno aiutato moltissimo a giungere pronti sul mercato” dichiara Stefan Eckart. Attraverso l’organizzazione di vendita, aziende con esigenze medio-piccole possono accedere anche all’intero portafoglio di prodotti del distributore generalista Rutronik, potendosi avvalere di numerosi servizi a valore aggiunto, quali la consulenza o la fornitura dei campioni. Ad esempio, Smart City System ha ricevuto tramite Rutronik24 i campioni di un gateway di Advantech, che ha consentito all’azienda di confrontare gli standard radio e di migliorare ulteriormente la propria tecnologia.

Gli esperti di Rutronik24 hanno fornito consulenza ai membri fondatori della startup circa la situazione del mercato e la possibilità di produrre in serie e li ha sostenuti nella selezione di un service provider EMS. “Siamo stati quindi in grado di rispettare le nostre tempistiche e ad introdurre rapidamente sul mercato la nostra prima serie di prodotti.”

Una serie di opzioni applicative

Parking Pilot offre potenzialmente molto di più che un semplice sistema di guida per la ricerca di posti auto: è possibile sgomberare le zone critiche, come i punti di accesso di emergenza o le stazioni di ricarica per veicoli elettrici, con il sistema che genera immediatamente un allarme quando un veicolo tenta di parcheggiare in tali aree. Questo non solo allevia il carico di lavoro per la polizia municipale impegnata nel controllo delle infrazioni nei parcheggi, ma riduce anche il tempo che intercorre tra il rilevamento dell’infrazione e la rimozione di un veicolo parcheggiato in modo non consentito. Nelle aree di parcheggio dei supermercati, il sistema identifica in modo affidabile i veicoli parcheggiati da molto tempo, e inoltre può fornire servizi di prenotazione e di navigazione per migliorare l’esperienza dei clienti. È inoltre possibile effettuare in tempo reale analisi precise dell’utilizzo dei parcheggi per poter concedere in locazione le aree di parcheggio eccedenti. In generale, ogni servizio di parcheggio e l’area di parcheggio stessa sono organizzati in modo molto più efficiente se i conducenti sono in grado di raggiungere direttamente un posto libero.

Le città possono ridurre significativamente la quantità di traffico su strada monitorando tramite sensori le aree di parcheggio pubblico e guidando direttamente i conducenti verso di esse. La città tedesca di Dresda sta già utilizzando con successo Parking Pilot, come pure numerose società, tra cui Aldi Nord, Edeka, VW ed EnBW.

Uno sguardo al futuro

Dopo il successo iniziale in Germania, il team sta già cercando di espandersi in altri Paesi Europei. Se l’azienda continuerà a crescere, Rutronik continuerà ad affiancarla con un supporto tecnico, economico e logistico completo e su misura.

Inoltre, Smart City System intende già estendere la propria offerta: “Ad esempio, presso alcune aree di parcheggio l’alimentazione elettrica è spenta in determinati momenti della giornata. Stiamo attualmente valutando l’opportunità di utilizzare la tecnologia solare o le batterie in tali casi. Anche in questo caso ci affidiamo all’aiuto e al supporto tecnico di Rutronik24,” afferma Stefan Eckart.

 Carlos Ramos, Responsabile Vendite, Rutronik.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.