LTR50, nuova serie di chip resistor a film spesso ad alta potenza e basso valore ohmico

La nuova serie LTR50 di ROHM presenta caratteristiche TCR ai vertici della categoria contribuendo a migliorare l’affidabilità delle applicazioni di rilevamento della corrente.

ROHM ha recentemente annunciato la disponibilità di una nuova linea di chip resistor a film spesso con terminale lungo ad alta potenza e basso valore ohmico (10-910 mΩ), ideale per il rilevamento della corrente in una vasta serie di applicazioni, compresi inverter, alimentatori, ed apparecchi ad alta efficienza energetica.

Un accurato esame del materiale resistivo ha consentito a ROHM di migliorare la potenza nominale a 2 W nel formato compatto 2550 (case 1020 – 2,5×5,0 mm, t=0,55 mm) – il quadruplo rispetto ai modelli convenzionali – il che ha contribuito a migliorare i risparmi energetici e ad incrementare la miniaturizzazione in applicazioni ad alta potenza. La nuova famiglia è disponibile con 48 valori. In aggiunta, l’ottimizzazione della struttura dell’elemento resistivo, rende possibile il raggiungimento delle caratteristiche TCR (coefficiente di temperatura della resistenza) migliori della categoria fra i chip resistor a film spesso e terminale lungo. Il risultato è una fluttuazione minima della resistenza a seguito di variazioni di temperatura, per cui è possibile rilevare i valori di corrente con accuratezza elevata.

Da qualche anno si registra un sensibile aumento della quantità di circuiti usati per monitorare la corrente in un gran numero di applicazioni, con il conseguente stimolo della domanda di resistori per il rilevamento della corrente nell’ambito del controllo e della gestione della corrente. Tale significativa crescita di componenti integrati richiede resistori compatti ad alta potenza.

ROHM continua a guidare il settore per quanto riguarda gli sviluppi di prodotti, a partire dai primi resistori a chip al mondo. Per le applicazioni che richiedono affidabilità, ROHM offre resistori con caratteristiche quali alta potenza, anti-surge e sulfur resistant. L’aggiunta di questa nuova linea di resistori a basso valore ohmico mette in condizioni di supportare una base più ampia di applicazioni.

E per il futuro ROHM continuerà ad avvalersi delle ultime tecnologie proprietarie e delle competenze per espandere il suo portafoglio già ai vertici del settore in direzione di prodotti ottimizzati rispetto alle esigenze dei clienti.

Tabella di selezione del resistore per il rilevamento di corrente a basso valore ohmico

Caratteristiche fondamentali

  1. Il superiore coefficiente di temperatura della resistenza (TCR) assicura un rilevamento della corrente estremamente accurato

Generalmente il TCR aumenta al diminuire della resistenza, ma l’ottimizzazione della struttura dell’elemento resistivo ha consentito a ROHM di ottenere caratteristiche TCR ai vertici della categoria. Per esempio, nel caso di 100 mΩ, la serie LTR50 offre un TCR di ±100 ppm/°C, che garantisce una resistenza stabile.

  1. La potenza nominale quadruplicata rispetto ai prodotti convenzionali contribuisce a compattare gli spazi

Un accurato esame del materiale resistivo ha permesso di migliorare la potenza nominale a 2 W nel formato compatto 2550 (2,5×5,0 mm, t=0,55 mm) — il quadruplo rispetto alla serie convenzionale MCR50 a basso valore ohmico di ROHM (0,5 W). Questo consente ai clienti di ridurre il formato dell’apparecchio impiegando resistori più piccoli. Terminologia: coefficiente di temperatura della resistenza (TCR)

La resistenza interna di molti materiali varia in funzione delle variazioni della temperatura. Tale grado di variazione è noto come coefficiente di temperatura della resistenza, o TCR. Più basso è questo valore, minore sarà la variazione della resistenza imputabile ad una variazione della temperatura ambiente, il che rende possibile eliminare le variazioni durante il funzionamento del dispositivo.

www.rohm.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0