MLX90641, matrice di sensori termici per alte temperature operative da Melexis

Il nuovo dispositivo MLX90641 estende i fattori di merito critici e migliora ulteriormente la posizione di leadership tecnologica di Melexis nel campo dei sensori all’infrarosso.

Melexis (www.melexis.com), annuncia una nuova versione della sua popolare matrice di sensori termici nel lontano infrarosso (FIR). Il nuovo dispositivo è caratterizzato da un rumore termico inferiore rispetto all’attuale MLX90640, da una frequenza di refresh superiore pari a 64 Hz e da una temperatura massima di esercizio più alta di 125 °C.

Questa tecnologia di sensore di ultima generazione consente di integrare la misura della temperatura in modo più semplice in applicazioni che migliorano la sicurezza, l’efficienza e la praticità – in particolare in condizioni termiche estreme.

Il nuovo MLX90641 è una matrice di piccole dimensioni da 16 x 12 pixel IR alloggiata in un package standard TO39 a 4 terminali che è in grado di misurare con precisione le temperature nell’intervallo compreso fra -40°C e + 300°C. I dispositivi calibrati in fabbrica garantiscono una precisione di 1 °C in condizioni tipiche di misura. L’elevata precisione è ulteriormente supportata da un valore di differenza equivalente di temperatura di rumore (NETD) di 0,1 K RMS.

Sono disponibili due opzioni diverse di campo visivo (FoV), una standard da 55° x 35° e una ad ampio angolo visivo da 110° x 75°. Il dispositivo è semplice da usare, opera con una singola alimentazione da 3,3 V e memorizza tutti i risultati nella RAM interna con accesso tramite un’interfaccia digitale compatibile con il protocollo I2C. Un algoritmo proprietario garantisce un’elevata stabilità termica, anche in condizioni caratterizzate da rapide variazioni di temperatura.

L’MLX90641 offre 192 pixel FIR e consente l’utilizzo di processori meno potenti, il che contribuisce a semplificare la gestione a livello di sistema. Inoltre, non essendo necessaria alcuna ricalibrazione, le spese operative risultano ulteriormente ridotte.

Per accelerare lo sviluppo delle applicazioni, Melexis ha messo a disposizione i driver software delle MCU attraverso la piattaforma github.com, ed è disponibile un software aggiuntivo per il rilevamento delle persone in base alla loro firma termica.

L’intervallo esteso di temperature rende possibili nuove applicazioni e il nuovo MLX90641 è ritenuto essere particolarmente adatto per applicazioni nel mondo della cucina, come i forni convenzionali e a microonde, nonché in applicazioni industriali quali la rilevazione del surriscaldamento nei sistemi elettronici di potenza e in campo automotive.

Commentando il nuovo lancio di prodotto, Joris Roels, Responsabile Marketing Sensori di Temperatura, ha dichiarato: “L’intervallo esteso di temperature e una maggiore stabilità termica rendono questo nuovo dispositivo ancora più versatile rispetto ai dispositivi precedenti.  Con questa nuova tecnologia, noi soddisfiamo le esigenze dei nostri clienti di misurare con accuratezza la temperatura in condizioni termiche sempre più impegnative”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0