Dialog Semiconductor guarda all’IoT e acquisisce le attività di comunicazione mobile di Silicon Motion

L’accordo comprende anche la tecnologia Wi-Fi a bassissima potenza che consentirà a Dialog di espandere la propria presenza nella connettività per IoT.  

Dialog Semiconductor ha annunciato oggi di aver firmato un accordo definitivo per l’acquisizione della linea di prodotti di comunicazione mobile di Silicon Motion Technology Corporation, denominata FCI.

FCI è leader mondiale nei SoC per TV mobile (T-DMB e ISDB-T) con tuner RF e soluzioni SoC di demodulazione per smartphone, tablet e dispositivi di navigazione portatili per autoveicoli (PNDs). L’acquisizione fornisce a Dialog un ricco portafoglio di prodotti di connettività che include sistemi SoC e moduli Wi-Fi a bassa potenza, SoC per TV mobile e Circuiti integrati (IC) per ricetrasmittenti per comunicazioni mobili.

Nel quarto trimestre del 2018, FCI ha avviato la produzione del primo SoC Wi-Fi ultra-low-power (FC9000), accompagnata con una gamma di soluzioni di moduli certificati interamente Wi-Fi, incluse le opzioni di antenna integrate. La gamma di prodotti è progettata specificamente per soddisfare le esigenze dei dispositivi IoT alimentati a batteria che consentono la connessione diretta agli Access Point (AP) Internet, garantendo al tempo stesso una sicurezza di livello “bancario”. Uno stack software completo, unitamente a progetti di riferimento chiavi in ​​mano e piattaforme di valutazione, offre una soluzione complessiva di sistema a bassa potenza ai clienti più esigenti del mondo.

L’acquisizione della linea di prodotti di comunicazione mobile di Silicon Motion offre ai clienti Dialog i SoC Wi-Fi ultra-low-power e moduli completi certificati e progettati per soddisfare le esigenze degli attuali dispositivi IoT alimentati a batteria“, ha affermato il CEO Jalal Bagherli. “Il Wi-Fi ultra-low-power è una scelta strategica per Dialog con l’opportunità di combinare Wi-Fi e Bluetooth con chip e moduli a basso consumo nei nostri mercati IoT, consumer e automotive.” Bagherli ha aggiunto: “Siamo entusiasti nel dare il benvenuto in Dialog al team di comunicazione mobile di FCI; insieme, aumenteremo il valore che possiamo offrire ai nostri clienti creando un’offerta di connettività a bassa potenza più diversificata.”

Dialog è riconosciuto come fornitore leader di semiconduttori in tecnologie a bassa potenza e si è affermato come leader per i SoC Bluetooth e i circuiti configurabili a segnale misto (CMIC) a bassa energia in tutte le applicazioni IoT. Ad oggi, Dialog ha spedito oltre 250 milioni di unità di SoC Bluetooth a basso consumo energetico per applicazioni IoT. L’aggiunta della tecnologia UltraLow-Power Wi-Fi fa di Dialog un’azienda all’avanguardia nelle soluzioni combo.

L’attività FCI di Silicon Motion ha registrato un giro di affari di circa 30 milioni di dollari, con vendite generate principalmente dai SoC della TV mobile. La nuova linea di prodotti Wi-Fi a bassissimo consumo è già stata certificata ed ha superato tutti i test di interoperabilità con una vasta gamma di router. Numerosi clienti globali hanno già integrato nei loro prodotti sia il SoC Wi-Fi che i moduli Wi-Fi completi, creando le premesse per un incremento del business.

Oltre alle attuali linee di prodotti, l’acquisizione porta a Dialog una vasta gamma di nuove tecnologie e capacità ingegneristiche con una vasta esperienza nella progettazione di sistemi wireless RF per cellulari 4G e 5G, ricetrasmettitore Narrowband IoT (NB-IoT), amplificatori di potenza e processi tecnologici sub-micron. In combinazione con le tecnologie Mixed-Signal, bassa potenza e connettività di Dialog, questa acquisizione fornirà una piattaforma per creare e combinare una vasta gamma di nuovi prodotti.

Il gruppo acquisito si trova nei pressi di Seoul, nella Corea del Sud: nel 2018 ha spedito oltre 65 milioni di SoC utilizzati dai più importanti produttori di smartphone.

Dialog pagherà in contati il prezzo di 45 milioni di dollari della transazione utilizzando proprie risorse di bilancio.

I Consigli di amministrazione di entrambe le società hanno dato la propria approvazione e la transazione dovrebbe essere completata entro il 2019, previa approvazione degli organi di controllo nazionali.

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0