A Lione, GLOBAL INDUSTRIE batte il record di presenze e si pone come punto di riferimento per l’industria europea

Global Industrie, un vero forum per il rinnovamento industriale europeo e l’evento imprenditoriale imperdibile del settore, ha chiuso la sua seconda edizione presso l’Eurexpo di Lione (Chassieu), richiamando 45.861 visitatori. Grandi, medie e piccole imprese, partner industriali, start-up, ma anche autorità pubbliche, organizzazioni professionali, investitori e studenti… l’intero ecosistema del settore era presente per pensare e plasmare l’industria di domani.

UN’AFFLUENZA RECORD

Dal 5 all’8 marzo 2019, l’Eurexpo di Lione ha ospitato per la prima volta il salone Global Industrie, un grandioso evento del settore industriale di con oltre 2.500 espositori distribuiti su 110.000 m².

Grazie ad un’affluenza record di 45.861 visitatori, ovvero il 12% in più rispetto all’edizione del 2018 a Parigi, Global Industrie ha superato gli obiettivi di presenze annunciati. Con oltre il 9% di visitatori internazionali e oltre 90 paesi rappresentati, il salone conferma anche la sua dimensione internazionale.

L’edizione di Lione ha superato tutte le nostre aspettative e consolida il successo della prima edizione dell’anno scorso a Parigi“, afferma Sebastien Gillet, Direttore dell’evento. “I francesi hanno ragione di essere orgogliosi delle loro industrie. Tutti gli attori del settore (espositori, visitatori, politici, grandi industriali, responsabili di organizzazioni professionali, ecc.) hanno confermato ancora una volta tutto il dinamismo e il know-how innovativo di cui danno dimostrazione tutti i giorni”.

IL PUNTO DI INCONTRO FONDAMENTALE PER TUTTI GLI ATTORI DEL SETTORE INDUSTRIALE

Global Industrie non è solo una vetrina del know-how delle industrie. È un vero momento di incontro operativo in cui visitatori ed espositori realizzano accordi commerciali, negoziano e sottoscrivono nuovi acquisti, sviluppano nuovi mercati e avviano nuove collaborazioni. Global Industrie, con il suo servizio gratuito di “Business Meetings”, ha facilitato l’avvicinamento della domanda con l’offerta con ben 1.279 incontri di lavoro.

Inoltre Global Industrie ha invitato e ricevuto numerose delegazioni straniere, che si sono recate al salone per toccare con mano il valore aggiunto apportato dal know-how industriale francese. Tra queste ricordiamo quelle provenienti da Portogallo, Repubblica Ceca e Taiwan.

DUE IMPORTANTI EVENTI ISTITUZIONALI DEL SALONE

Luogo privilegiato in cui tutti gli attori che aspirano a fare dell’industria il motore del successo economico e della creazione di posti di lavoro si incontrano ogni anno, Global Industrie ha avuto l’onore di ospitare due importanti eventi istituzionali.

Il comitato esecutivo del Consiglio Nazionale dell’Industria si è svolto a Eurexpo presieduto dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Bruno Le Maire, e dal suo Segretario di Stato, signora Agnès Pannier-Runacher.

La conferenza dei 124 “Territori industriali“, annunciata dal Primo Ministro nel novembre 2018, ha organizzato la sua prima plenaria durante Global Industrie di Lione, presieduta dal Ministro della Coesione dei Territori, signora Jacqueline Gourault e dal Segretario di Stato del Ministro dell’Economia e delle Finanze, signora Agnès Pannier-Runacher e molti Presidenti di Regione accompagnati dalle loro amministrazioni.

IL KNOW-HOW INDUSTRIALE CONCENTRATO IN DIVERSI EVENTI

Premi, Fabbrica connessa, Campus e Conferenze… Attraverso un programma di alto livello ricco e composito, Global Industrie aveva l’obiettivo di promuovere e far conoscere il più possibile i talenti e il know-how che costituiscono alla ricchezza dell’industria francese.

Global Industrie Awards

100% inedite, le 7 categorie di trofei sono state definite per riflettere accuratamente la diversità del settore, in generale, e l’offerta di espositori, in particolare.

Il 5 marzo, durante la serata dei Global Industrie Awards, tra le 206 novità presentate dagli espositori quest’anno, 7 selezionate dalla giuria si sono distinte davanti a oltre 1.900 invitati.

Fabbrica collegata

Il tema principale di Global Industrie di Lione ha superato quello dell’edizione parigina, con un’area di 1.100 m², 74 aziende coinvolte e una medaglia creata ogni 10 secondi! 9.000 persone hanno partecipato “dal vivo” a tutte le fasi della produzione di una medaglia personalizzabile. Dal progetto alla consegna finale, sono stati in grado di seguire concretamente il processo di realizzazione.

Il coordinamento di tale progetto da parte della ditta di ingegneria ADI è una dimostrazione delle sue le notevoli competenze: sono stati necessari solo 15 giorni per creare una vera fabbrica, che, in condizioni reali, avrebbe richiesto più di 6 mesi!

Robotic Show: la sfilata di moda 4.0

A Lione, i robot non hanno avuto paura di esibirsi, con una presentazione senza precedenti, realizzata con l’aiuto di THESAME, un centro di eccellenza delle professioni dell’innovazione.

Esoscheletri, cobots, AGV … esemplari eccezionali per il loro carattere innovativo e le loro prestazioni, 25 robot, molti dei quali in funzione, hanno riprodotto dal vivo le numerose applicazioni che sono in grado di svolgere: una mano robotica, un produttore di zucchero filato, un robot massaggiatore, ecc.

Il Campus, un salone nel salone

Con 1.500 m² dedicati all’insegnamento, l’occupazione e la formazione, le diverse aree del Global Industry Campus – Area lavoro, Area studenti, Amphi, SMILE … – hanno svolto il ruolo di facilitatori dei contatti tra aziende, studenti, universitari e persone in cerca di lavoro o riqualificazione professionale. 6.000 giovani, studenti e universitari (compresi 1.100 studenti delle scuole medie) e 1.722 persone in cerca di lavoro o riqualificazione hanno utilizzato gli strumenti a loro disposizione per costruire il loro futuro professionale.

Tutti questi importanti momenti non devono però oscurare gli altri eventi del salone che hanno riscosso anche un grande successo: i Plateaux TV che hanno ospitato il programma delle conferenze, gli Stati Generali di Robotica, gli Industry 4.0 International Days (in collaborazione con l’Agenzia dell’Auvergne-Rhône-Alpes), o ancora la mostra Faux Fuyons!

www.global-industrie.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0