Volkswagen fa affidamento su Infineon per il suo futuro elettrico

  

Infineon Technologies AG (www.infineon.com) è entrata a fare parte della rete di fornitori strategici del Gruppo Volkswagen FAST (Future Automotive Supply Tracks). Questo programma rappresenta una stretta collaborazione in settori chiave per il futuro.

In qualità di leader di mercato nei semiconduttori per l’elettromobilità, Infineon contribuirà in modo significativo al passaggio verso la propulsione elettrica da parte della più grande casa automobilistica del mondo. I moduli di potenza di Infineon fanno parte Volkswagen MEB, la più grande piattaforma modulare di elettrificazione del settore. Come parte di FAST, Infineon e Volkswagen parleranno anche dei futuri requisiti dei semiconduttori.

Insieme ai nostri clienti, vogliamo garantire che l’elettromobilità diventi parte della vita quotidiana delle persone“, ha dichiarato Peter Schiefer, Presidente della divisione Automotive di Infineon. “Insieme a Volkswagen, possiamo identificare tempestivamente i requisiti e creare innovazioni che aumentino la gamma di veicoli elettrici o, ad esempio, riducano i tempi di ricarica“.

La collaborazione con partner solidi è un fattore chiave per il successo della nostra iniziativa elettrica“, ha dichiarato Michael Baecker, responsabile della connettività degli appalti, eMobility e Driver Assistance presso il gruppo Volkswagen. “I nostri e-models presentano tecnologie e idee delle aziende più innovative nel nostro settore.” Il Gruppo Volkswagen ha annunciato che intende lanciare quasi 70 nuovi modelli elettrici e costruire 22 milioni di veicoli elettrici nei prossimi 10 anni. La maggior parte di essi sarà basata sul MEB, inclusa la nuova famiglia I.D. di Volkswagen, così come i modelli Audi, Seat e Škoda.

Infineon è leader del mercato e della tecnologia nei semiconduttori di potenza per l’elettromobilità. Nel 2018, 15 dei 20 modelli elettrici più venduti e veicoli ibridi plug-in in tutto il mondo hanno utilizzato i suoi componenti. Il produttore di chip ha la più ampia gamma di semiconduttori per l’elettromobilità: dai bare die ai componenti discreti, dai circuiti integrati ai moduli di potenza; il portafoglio comprende prodotti a base di silicio e di carburo di silicio. In questo campo Infineon è in grado di soddisfare le specifiche esigenze dei clienti in modo particolarmente flessibile.

Al fine di soddisfare la crescente domanda di elettronica di potenza nell’industria automobilistica e in altri settori, Infineon sta espandendo le proprie capacità produttive negli stabilimenti di  Dresda (Germania) e Kulim (Malesia). Nei prossimi anni, la società investirà anche 1,6 miliardi di euro in un nuovo ed efficiente stabilimento per la produzione di semiconduttori di potenza a Villach (Austria). Il nuovo stabilimento entrerà in funzione nel 2021.

I semiconduttori sono una componente chiave nella mobilità sostenibile. I dispositivi di potenza innovativi, ad esempio, riducono le perdite di energia quando l’elettricità viene convertita tra la stazione di ricarica, la batteria e il motore elettrico. Inoltre, aiutano la vettura a recuperare più energia durante la frenata. Ai sensori è affidato il monitoraggio delle celle della batteria mentre i microcontrollori controllano la carica e la scarica delle celle per massimizzare le prestazioni e la durata della batteria.

 

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0