Da STMicroelectronics un PMIC per automotive a sette uscite

Il nuovo dispositivo di gestione della potenza consente di risparmiare spazio, aumentare l’affidabilità nei sistemi avanzati di assistenza alla guida, eliminare i resistori esterni per la regolazione della tensione, eliminare qualsiasi pre-regolazione.

Il circuito integrato PCIM per la gestione della potenza in ambito automotive L5965 di STMicroelectronics (www.st.com) dispone di sette uscite e consente di realizzare  unità di controllo elettroniche più compatte e affidabili per sistemi di visione in auto ed altre applicazioni all’interno del veicolo, sfruttando il funzionamento diretto dalla tensione della batteria con tensioni di uscita programmabili con sequenziamento e integrazione di meccanismi di sicurezza funzionale.

Il dispositivo di gestione della potenza di STMicroelectronics risparmia spazio e aumenta l’affidabilità nei sistemi avanzati di assistenza alla guida.

Con sette uscite regolate, un singolo L5965 può alimentare un intero sistema di assistenza alla guida basato su telecamera o radar, inclusi sensori, circuiti integrati di memoria, processori e circuiti di interfaccia CAN. Le celle programmabili una sola volta (OTP) per l’impostazione delle tensioni di uscita e del sequenziamento offrono la flessibilità necessaria per configurare il PMIC per un’ampia varietà di sistemi avanzati di assistenza alla guida e altre applicazioni in-car.

La capacità del dispositivo L5965 di operare direttamente dalla batteria del veicolo ne consente l’uso senza un pre-regolatore. Le sue uscite programmabili eliminano anche i resistori di regolazione della tensione mentre i regolatori su chip possono essere utilizzati senza circuiti di regolazione esterni. Riducendo sia l’ingombro sia le distinte materiali, questi risparmi nei componenti esterni aumentano anche l’affidabilità del sistema e aumentano l’accuratezza eliminando le fluttuazioni dovute agli effetti ambientali sui componenti esterni.

Le funzionalità integrate di sicurezza funzionale sono progettate secondo la norma ISO 26262 e consentono ai sistemi di soddisfare i requisiti ASIL (Automotive Safety Integrity Level) fino a ASIL-D. I meccanismi includono un pin di stato di guasto, monitor di tensione, comparatori di perdita di massa, autotest integrato analogico e digitale (BIST) e monitor di temperatura.

L’L5965 è disponibile in un piccolo package QFN48 da 7×7 mm.  I prezzi partono da $ 3,59 per ordini di 1000 pezzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0