La Base Station Simulator di Anritsu ora supporta i test di NG-eCall basati su LTE

Anritsu Corporation annuncia che la sua  vasta soluzione di test eCall, che comprende una combinazione del Base Station Simulator MD8475A/B e del software eCall Tester MX703330E, supporta il sistema di chiamate di emergenza di prossima generazione  (NG-eCall).

eCall è un sistema di chiamate di emergenza paneuropeo per l’invio di informazioni sugli incidenti stradali ad un PSAP. Si prevede che l’intervento immediato dei servizi di emergenza potrà salvare molte vite umane e alleviare sofferenze per gravi lesioni. L’Unione europea (UE) ha stabilito che dovranno essere installati degli IVS (in-vehicle systems) eCall basati su 112 su tutti i nuovi veicoli delle categorie M1 e N1 a partire dal 31 marzo 2018.

Le attuali implementazioni di eCall si basano sugli standard ETSI e CEN, e utilizzano un modem in-band per trasportare i dati eCall (MSD) su reti circuit-switched (CS) GSM e UMTS. Tuttavia, gli operatori dell’UE prevedono di eliminare gradualmente il supporto per GSM e UMTS e passare ad infrastrutture all-IP come LTE e 5G nei prossimi 10 anni. Il supporto di eCall per le reti IP presenta molti vantaggi, tra cui una migliore stabilità e affidabilità, quindi eCall NG112 arriverà presto.

Anritsu sta ora aggiungendo l’opzione NG112 LTE eCall alla sua soluzione di test eCall Tester MX703330E basata su GSM per implementare funzioni di test NG-eCall RFC8147-defined e valutazioni vocali end-to-end.

Anritsu offre anche la prima soluzione di test al mondo per la convalida TCU con funzioni eCall in grado di supportare simulazioni LTE 1 Gbit e test NG-eCall utilizzando un’unità MD8475B, fornendo una copertura ottimale per i test telematici generali, e contribuendo a ridurre i costi dei test stessi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0