u-blox acquisisce il business dei moduli Bluetooth dalla startup Rigado

Il produttore svizzero di moduli IoT u-blox ha acquisito il business dei moduli Bluetooth della startup statunitense Rigado a un prezzo non dichiarato.

Rigado, fondata nel 2010, fornisce gateway edge-as-a-service per soluzioni IoT commerciali. Il portafoglio di moduli Bluetooth di Rigado sarà rinominato con il nome u-blox. L’accordo consentirà a u-blox di estendere la sua gamma di dispositivi Bluetooth a bassa energia (BLE), Zigbee e Thread e di accedere a segmenti e canali di mercato aggiuntivi.

L’offerta radio combinata di dispositivi a corto raggio aggiunge nuovi moduli destinati ai mercati orientati al consumatore, in particolare per quanto riguarda il settore dello sport e del fitness. I clienti di Rigado avranno accesso a tutte le soluzioni Wi-Fi, cellulari e di posizionamento di u-blox per le loro applicazioni IoT e beneficeranno delle capacità di supporto di u-blox.

Rigado ha raccolto 20 milioni di dollari in finanziamenti di venture capital da quando è stata fondata nel 2010 e ha iniziato a offrire moduli wireless nel 2015. L’azienda afferma di aver venduto oltre cinque milioni di dispositivi IoT commerciali, tra cui sensori, monitor e tracker; ha 300 clienti in tutto il mondo che, ha affermato, coprono tutti i mercati, dalla vendita al dettaglio alla logistica.

Rigado ha sede a Portland, in Oregon. Ha uffici all’estero a Londra, nel Regno Unito e Shenzhen, in Cina. Il suo ufficio a Salem, Oregon, diventerà il centro di ingegneria radio a corto raggio di u-blox in Nord America. Ben Corrado, ex amministratore delegato di Rigado, farà parte del team di strategia di prodotto radio a corto raggio di u-blox. Anche altri membri dello staff chiave della divisione moduli di Rigado si sono uniti a u-blox.

Herbert Blaser, a capo del settore radio a corto raggio di u-blox  ha dichiarato: “Il business dei moduli Bluetooth di Rigado integra il nostro già ampio portafoglio e ci dà accesso a più canali e nuovi clienti interessanti nell’area della casa intelligente, dei dispositivi indossabili e fitness. Non vediamo l’ora di continuare la collaborazione con partner di distribuzione come Digi-key o Future Electronics, in cui saremo in grado di offrire una transizione senza soluzione di continuità“.

Greg Rau, presidente di Rigado, ha dichiarato: “Quanto riceveremo dalla vendita della divisione moduli ci consentirà di accelerare ulteriormente la crescita di Rigado nel mercato dei gateway, in particolare in settori chiave come lo Smart Building e il monitoraggio delle risorse“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0