Modulo SoC Enclustra Mercury+XU9: ben 38,4 GByte/sec memory bandwidth

Il nuovo modulo SoC Enclustra Mercury+ XU9 offre 20 transceivers  multi-gigabit con data rate fino a 15 Gbit/sec ciascuno e memory bandwidth fino a 38,4 GByte/sec. Basato su Xilinx Zynq UltraScale+ MPSoC, la board Mercury+ XU9 impiega 6 core ARM, una GPU Mali-400MP2 (EV variant), fino a 12 GByte DDR4 SDRAM, numerose interfacce standard, 192 I/O e fino a 504,000 LUT4 (lookup table) equivalenti.

Il modulo Mercury+ XU9 MPSoC rappresenta la sesta famiglia SOM basata su Zynq UltraScale + MPSoC Xilinx della società Enclustra specializzata in FPGA. Per ottenere la massima larghezza di banda di memoria possibile, è dotato di due banchi di memoria: una SDRAM DDR4 a 64 bit (fino a 4 GByte) collegata al PL e una SDRAM ECC DDR4 a 72 bit (fino a 8 GByte) collegata alla PS. Pertanto, il modulo raggiunge una larghezza di banda di memoria fino a 38,4 GByte / sec.

Per trasportare i dati da elaborare dentro e fuori dal modulo il più rapidamente possibile, sono disponibili 20 ricetrasmettitori multi-gigabit con una velocità di trasmissione dati fino a 15 Gbit / sec ciascuno.

Oltre alle solite interfacce standard come due porte Gigabit Ethernet e USB 3.0, sul modulo piccolo da 74 × 54 mm sono disponibili interfacce dedicate come DisplayPort, SATA e SGMII. Mercury + XU9 è anche popolato con un eMMC da 16 GByte e un flash QSPI da 64 MByte. Sia il sistema di elaborazione che la matrice FPGA hanno connessioni PCIe.

Xilinx Zynq UltraScale + MPSoC è prodotto con un processo FinFET+ a 16 nm e dispone di 6 core ARM: quattro ARM Cortex-A53 a 64 bit con una frequenza di clock fino a 1333 MHz e un Cortex dual core ARM R5 a 32 bit e 533 MHz. I processori sono supportati da una GPU Mali-400MP2 e da un codec video H.264 / H.265 (varianti EV).

Progetto di riferimento e Linux con la semplice pressione di un pulsante.

Enclustra offre un ampio supporto di progettazione per i propri prodotti. Con le schede base Mercury + PE1-300 o Mercury + PE1-400, Mercury + XU9 può essere una potente piattaforma di sviluppo e prototipazione.

Enclustra offre anche un ecosistema completo per XU9, offrendo tutto l’hardware, il software e i materiali di supporto necessari. La scheda di base Mercury + PE1 è una piattaforma di sviluppo completa; documentazione dettagliata e progetti di riferimento facilitano l’avvio, oltre al manuale utente, agli schemi utente, a un modello 3D, alle impronte PCB e alle tabelle di lunghezza I / O differenziali.

Enclustra Build Environment può essere utilizzato per compilare Linux per i moduli SoC Enclustra con processori ARM integrati in modo molto fluido. Il modulo e la scheda di base sono selezionati da un’interfaccia grafica. Successivamente, Enclustra Build Environment scarica il Bitstream, il caricatore di avvio First Stage (FSBL) e il codice sorgente appropriato. Infine, vengono compilati U-Boot, Linux e il file system radice basato su BusyBox.

Grazie al concetto di “famiglia” con connettori compatibili, è possibile utilizzare diversi tipi di moduli sulla stessa scheda di base. Se, ad esempio, non è necessario un processore ARM, il modulo FPGA Mercury + KX2 può invece essere utilizzato sulla stessa scheda di base.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0