ARX3A0, sensore di immagine ad alta velocità per sistemi di visione smart

Caratterizzato da una risoluzione di 0,3 MP e bassissimi consumi, questo sensore di immagine garantisce elevate prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione ed è disponibile in un formato quadrato e compatto a un costo decisamente competitivo.

ON Semiconductor ha annunciato l’introduzione del sensore di immagine digitale ARX3A0 caratterizzato da una risoluzione di 0,3 Mega-Pixel (MP) e un formato 1:1. Contraddistinto da una velocità di acquisizione di 360 fps (frame per second), il nuovo sensore si comporta in molte situazioni come un dispositivo con global shutter (otturatore globale) preservando nel contempo tutti i vantaggi, in termini di dimensioni, prestazioni e velocità di risposta tipici di un sensore con rolling shutter (otturatore progressivo) retroilluminato (BSI – Back Side Illuminated). Grazie a caratteristiche quali ridotte dimensioni, formato quadrato ed elevato frame rate, il nuovo ARX3A0 è particolarmente adatto per l’impiego in applicazioni emergenti come visione artificiale, intelligenza artificiale e realtà aumentata/virtuale (AR/VR), come pure per l’uso in telecamere di sicurezza supplementari di piccole dimensioni. 

I consumi stanno assumendo un’importanza sempre più critica in molte applicazioni che forniscono immagini, sia fisse sia in modalità streaming. Il nuovo ARX3A0 è stato espressamente progettato per garantire un’acquisizione delle immagini flessibile e ad alte prestazioni con consumi estremamente ridotti, pari a 19 mW nella modalità di acquisizione a 30 fps che si riducono a soli 2,5 mW nella modalità di acquisizione a 1 fps. 

Il formato quadrato da 1/10” consente di realizzare moduli di altezza ridotta, mentre le dimensioni miniaturizzate del chip, pari a soli 3,5 mm, permettono di ottimizzare il campo visivo (Field of View). Grazie al formato quadrato e alla compattezza dimensionale, il sensore ARX3A0 può essere utilizzato in un gran numero di applicazioni emergenti dove l’orientamento non è fisso ma lo spazio è ridotto, come ad esempio gli occhiali per realtà aumentata/virtuale, per il monitoraggio del movimento oculare di chi li indossa. I dati ricavati dal movimento oculare possono essere utilizzati per regolare l’immagine visualizzata, un’operazione che potrebbe risultare utile al fine di mitigare gli effetti della chinetosi sperimentata da alcuni utenti. La mappatura e localizzazione simultanee (SLAM – Simultaneous Localization and Mapping) è un altro esempio di applicazioni dove le ridotte dimensioni e i bassi consumi del sensore di immagine ARX3A possono rivestire un ruolo cruciale. 

Questo sensore monocromatico è basato su una matrice (array) formata da 560×560 pixel attivi che sfrutta la tecnologia NIR+ di ON Semiconductor, che conferisce un’elevata sensibilità nelle lunghezze d’onda del vicino infrarosso (near IR) per garantire maggiori prestazioni in assenza di luce o quando viene utilizzata una sorgente di illuminazione non rilevabile dall’occhio umano. Le avanzate funzionalità di gestione della potenza permettono, ad esempio, di effettuare automaticamente il “wake up” quando il dispositivo è in modalità a basso consumo nel momento in cui vengono rilevati movimenti o variazioni delle condizioni di illuminazione in una scena. In questo modo il sensore diventa la sorgente di “wake-up” per l’intera telecamere con conseguente ulteriori diminuzione dei consumi dell’intero sistema. 

La progressiva diffusione dell’intelligenza artificiale in un numero sempre maggiore di settori ha creato l’esigenza di poter disporre di dati destinati all’utilizzo da parte delle macchine piuttosto che degli utenti. I requisiti specifici di questi sistemi hanno sicuramente influenzato l’evoluzione tecnologica dei sensori di immagine. Mentre la maggior parte dei sensori di immagine è stata progettata esclusivamente per applicazioni di visualizzazione, il nuovo ARX3A0 è il capostipite di una nuova linea di sensori di immagini digitali espressamente concepiti sia per l’utilizzo in sistemi avanzati e sempre più “intelligenti”, sia nei tradizionali sistemi di visualizzazione. 

ON Semiconductor ha presentato recentemente un video che tratta tutti gli aspetti della Machine Vision Technology:

Stiamo entrando in un’era in cui l’intelligenza artificiale sta diventando parte integrante dei sistemi di visione – ha spiegato Gianluca Colli, Vice President e General Manager della Consumer Solution Division dell’Image Sensor Group di ON Semiconductor – per cui è evidente che dobbiamo partecipare a questa evoluzione proponendo un nuovo tipo di intelligenza. ARX3A0 è stato concepito per questi sistemi di nuova generazione, per i quali la visione gioca un ruolo fondamentale per il loro funzionamento, come accade per gli esseri umani”.

Il sensore ARX3A0 è fornito in versioni CSP (Chip Scale Package) e RWD (Reconstructed Wafer Die). Schede di valutazione che girano sul sistema DevWare basato su PC di ON Semiconductor e moduli di prototipazione sono disponibili presso ON Semiconductor e i distributori autorizzati.

www.onsemi.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0