ROHM offre un nuovo driver per retroilluminazione a LED per il mercato automotive ed ottimizzato per display LCD

La compatibilità per veicoli con LCD da 3″ a 12″ consente di avere design comuni per le schede di controllo.

ROHM ha comunicato oggi la disponibilità del circuito integrato per driver LED di ultima generazione, il modello BD81A76EFV-M ottimizzato per la retroilluminazione LCD del quadro strumenti, display informativi centrali e navigatori satellitari. Diversamente dai driver convenzionali a 4 canali che supportano gli LCD fino a 8″, questo circuito integrato mette a disposizione 6 canali di uscita (da 120 mA ciascuno), in grado di supportare display LCD fino alla categoria 10-12″. Al tempo stesso il controllo buck-boost originale assicura la compatibilità con gli LCD sia di piccole che di grandi dimensioni, usando un singolo driver. È così possibile sviluppare un comune design delle schede di controllo LCD, idoneo sia ai display convenzionali che ai display di grandi dimensioni di ultima generazione.

Negli ultimi anni per migliorare sia la visibilità che il design nel settore automotive, si va imponendo l’uso degli LCD su un numero sempre crescente di sistemi, compresi i quadri strumenti, i display head-up e i navigatori satellitari. Inoltre è in crescita la richiesta di schermi di dimensioni maggiori, che necessitano di un maggior numero di LED ad alta luminosità per la retroilluminazione, nonché di driver LED che offrono il funzionamento multicanale e caratteristiche di dimming avanzate, in grado di evitare l’effetto sfarfallio.

Per rispondere a queste crescenti esigenze di mercato, ROHM ha sfruttato la sua tecnologia dal design analogico, ai vertici del settore, integrando le tecnologie proprietarie nei suoi driver LED per ottenere un funzionamento privo di sfarfallii e per dare un contributo in direzione di un design comune delle schede di controllo. Il modello BD81A76EFV-M consente ai designer di usare anche display LCD più grandi nelle applicazioni per veicoli.

Il nuovo driver LED di ROHM consente flessibilità di design alle moderne architetture display ed assicura compatibilità retroattiva arrecando vantaggi in termini economici“, sintetizza Stefan Drouzas, Product Marketing Manager settore Prodotti per Display Automotive, ROHM Semiconductor GmbH.

ROHM si impegnerà nel contribuire con continuità all’innovazione tecnologica nel settore automotive sviluppando prodotti che concretizzano una maggiore ottimizzazione dei sistemi automotive e realizzano risparmi energetici più elevati.

Caratteristiche fondamentali

  1. Il controllo buck-boost originale supporta un design comune delle schede di controllo

Il modello BD81A76EFV-M integra il controllo buck-boost proprietario per apportare maggiore flessibilità alle applicazioni LCD, al contrario dei driver per retroilluminazione a LED a 6 canali convenzionali che utilizzano solamente il controllo boost. Sebbene i driver LED convenzionali siano solo in grado di pilotare da 36 a 60 LED (6-10 LED/canale), il nuovo circuito integrato per driver di ROHM amplia la serie da 6 a 60 LED (1-10 LED/canale). In tal modo si assicura il supporto non solo a display di maggiori dimensioni, ma anche a display di piccole e medie dimensioni che analogamente usano un singolo driver, con un contributo in direzione di un comune design della scheda di controllo.

  1. L’uscita a 6 canali migliore del settore consente la compatibilità con i display da 12″ di ultima generazione

L’integrazione di un driver a corrente costante e a bassa generazione di calore consente l’uscita di corrente LED a 6 canali migliore del settore, pari a 120 mA per canale. Diversamente dai prodotti convenzionali a 4 canali che supportano LCD fino a 8″, il nuovo driver di ROHM può includere i display più grandi, della categoria da 10-12″. Si aggiunga che la tecnologia di dimming PWM originale (brevetto n. 2018-169705) offre un rapporto di dimming di 10.000:1, che migliora la visibilità e conferisce maggiore flessibilità di design ai display informativi centrali e ai quadri strumenti.

  1. La bassa corrente di standby riduce al minimo il consumo di energia

La possibilità di sfruttare le competenze e le tecnologie di processo nel campo del design analogico ha consentito a ROHM di ridurre il consumo della corrente di standby ad appena 10 µA, con un consumo di energia inferiore a 1/3 di quello di prodotti funzionalmente equivalenti, caratterizzati da una corrente di standby di 40 µA (tipica).

  1. La funzione spread-spectrum garantisce un funzionamento altamente affidabile e a bassa rumorosità

Oltre ad ottenere la qualifica di conformità allo standard internazionale AEC-Q100 per quanto attiene all’affidabilità per il settore automotive, il modello BD81A76EFV-M integra una funzione spread-spectrum come contromisura al rumore (EMI), che gli permette di superare i requisiti in fatto di rumore di CISPR 25 per le applicazioni automotive. Ne risulta un funzionamento stabile nei sistemi automotive sensibili al rumore.

Esempi applicativi

– Navigatori satellitari

– Display informativi centrali (CID)

– Quadri strumenti

– Display head-up (HUD)

– Specchietti elettronici

– LCD piccoli/medi

…ed altri display per il settore automotive (fino a 12″) che richiedono la retroilluminazione a LED.

Disponibilità: immediata (campioni), ottobre 2019 (quantità per OEM).

Linea di circuiti integrati per driver LED destinati alla retroilluminazione LCD nel settore automotive:

www.rohm.com/eu

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0