Productronica conferma il suo ruolo di principale salone internazionale

 

Il futuro della produzione elettronica è smart, come ha mostrato l’edizione 2019 di productronica, svoltasi dal 12 al 15 novembre nel centro fieristico di Monaco di Baviera. Oltre 1.500 espositori da 44 Paesi hanno presentato le loro novità nel campo della produzione e della progettazione elettronica. Fra i temi in primo piano, Smart Factory, Smart Maintenance e la promozione di nuove generazioni e risorse qualificate. Oltre alla piattaforma “Accelerating Talents” rivolta a studenti e giovani professionisti, i visitatori hanno potuto conoscere in anteprima gli sviluppi più recenti dell’automazione nella produzione elettronica grazie a mostre speciali allestite nelle aree “3D AOI Arena” e “Smart Maintenance Pavillon”.8

Come sottolinea Falk Senger, direttore generale di Messe München, il bilancio positivo del salone non nasce solo dalle anteprime mondiali di aziende come Fuji Europe o Posalux: “Siamo molto felici che questa edizione abbia registrato un ulteriore incremento del numero di espositori e della superficie espositiva. Con questi risultati productronica ha dimostrato ancora una volta di essere l’appuntamento più importante per la produzione elettronica.“

Rainer Kurtz, presidente del comitato direttivo di productronica e presidente del consiglio di amministrazione di Kurtz Holding, racconta di quattro giornate di grande successo: “La quota elevata di operatori internazionali qualificati è indice dell’alta considerazione di cui productronica gode in tutti i comparti della produzione elettronica. Sulla base dei numerosi colloqui condotti in fiera, siamo fiduciosi che il settore continuerà a crescere anche a lungo termine.“

Altrettanto soddisfatto si dichiara Thilo Brückner, direttore generale di VDMA EMINT: “productronica 2019 è stato un grande successo per le nostre aziende associate. Nonostante il rallentamento della congiuntura economica, il settore della produzione elettronica prevede fatturati in continuo aumento e tutte le aziende hanno riferito che i loro stand in fiera erano affollati. Inoltre, con Hackathon@productronica abbiamo messo in contatto i giovani professionisti con il mondo della costruzione di macchine.

Nella valutazione complessiva dei visitatori, productronica ha registrato un ulteriore miglioramento dei giudizi. Secondo il sondaggio condotto dall’istituto di ricerche di mercato Gelszus, il 98 percento ha assegnato alla manifestazione un giudizio da ottimo a buono. Inoltre, il 97 percento dei visitatori ha dichiarato che le sue aspettative in termini di novità a productronica sono state soddisfatte. Questi risultati segnano un miglioramento rispetto all’edizione precedente.

Complessivamente sono giunti a Monaco di Baviera 44.000 visitatori da 96 Paesi. Dopo la Germania, i Paesi che hanno portato il maggior numero di visitatori sono stati, nell’ordine, Italia, Austria, Svizzera, Francia, Federazione Russa, Gran Bretagna e Repubblica Ceca.

Nuovo format “Accelerating Talents”

Per richiamare l’attenzione di studenti e giovani professionisti sulle numerose opportunità offerte dal settore della produzione elettronica, productronica ha lanciato l’iniziativa “Accelerating Talents”. Questa piattaforma rivolta alle nuove generazioni era articolata in diverse aree: Career Center, Talent Gateway, Education Path e Talent Stage.

L’apice dell’iniziativa è stato l’Hackathon di 48 ore organizzato da Messe München in collaborazione con VDMA e il Fraunhofer Institut IZM, specializzato in affidabilità e microintegrazione. Gli espositori Komax e Schleuniger sono stati gli sponsor e i protagonisti di questa prima edizione di productronica Hackathon. Inoltre gli uffici del personale di entrambe le aziende, così come di Fuji Europe, hanno attinto a piene mani all’offerta di recruiting di “Accelerating Talents”. 

Debutta productronica Fast Forward

Dopo il successo di “electronica Fast Forward” nelle edizioni 2016 e 2018, la piattaforma per le startup di elettronica ha fatto il suo debutto anche a productronica. Le innovazioni presentate hanno spaziato dalle macchine di assemblaggio senza contatto ai sistemi di controllo guidati da intelligenza artificiale. Complessivamente ha presentato domanda una quarantina di giovani imprese. Fra queste sono state selezionate dieci startup che hanno esposto i loro prodotti a productronica. 

Circa 80 candidati al productronica Innovation Award

Per la terza volta, Messe München in collaborazione con la rivista specializzata productronic ha conferito il productronica Innovation Award. Fra un’ottantina di candidati, le seguenti aziende hanno vinto i premi nei sei Cluster in cui si articola il concorso: Limata per PCB & EMS Cluster, Seho Systems per SMT Cluster, ASM Amicra per Semiconductor Cluster, Zoller + Fröhlich per Cables, Coils & Hybrids Cluster, F&S Bondtec per Future Markets Cluster e Vision Engineering per Inspection & Quality Cluster.

Ospitando ad anni alterni i saloni productronica ed electronica, Monaco di Baviera è la capitale mondiale dell’industria elettronica. La prossima edizione di electronica è in programma dal 10 al 13 novembre 2020, la prossima edizione di productronica dal 16 al 19 novembre 2021, entrambe a Monaco di Baviera.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0