MAX16923: riduce le dimensioni e la complessità dei sistemi di alimentazione dei display automotive

Soluzioni per l’alimentazione altamente integrate permettono agli OEM di aumentare il numero dei display all’interno di un veicolo.

I progettisti di sistemi elettronici automotive possono ora aumentare il numero di display per veicolo riducendo al contempo la complessità del design utilizzando l’IC di alimentazione per display a 4 uscite con timer watchdog MAX16923 di Maxim Integrated. Sostituendo quattro o cinque circuiti integrati discreti con un’unica soluzione di gestione dell’alimentazione, il MAX16923 riduce significativamente le dimensioni della soluzione e rende più facile per i progettisti automobilistici aumentare il numero di display da due a cinque per veicolo, e oltre.

Il numero di display automotive per veicolo continua a crescere man mano che gli OEM cercano di rendere le auto più attraenti con strumentazione avanzata, infotainment, display heads-up, display centrale, intrattenimento per i sedili posteriori e applicazioni smart mirror. I progettisti lottano con la complessità dell’aggiunta di questi schermi perché i circuiti di alimentazione richiesti competono in termini di spazio con una miriade di altri sistemi elettronici all’interno dell’auto.

Il MAX16923 offre alta integrazione con quattro linee di alimentazione, le funzionalità di convertitore Buck ad alta e bassa tensione, di regolatore low-dropout (LDO) ad alta e bassa tensione, la mitigazione delle interferenze elettromagnetiche (EMI) e un timer watchdog in un singolo IC. Il suo elevato livello di integrazione può ridurre una soluzione di alimentazione per autoveicoli da quattro o cinque circuiti integrati fino ad un singolo chip, senza far aumentare la temperatura in modo significativo. Questo semplifica anche la complessità del design e riduce le dimensioni della soluzione di potenza fino al 50 percento rispetto alla soluzione competitiva più vicina. Inoltre, la mitigazione EMI e il timer watchdog migliorano l’affidabilità di ciascun display.

Vantaggi chiave

  • Dimensioni della soluzione ridotte: il primo circuito integrato del settore per la gestione dell’alimentazione automotive in grado di integrare cinque funzioni (convertitore buck e LDO ad alta tensione, convertitore buck e LDO a bassa tensione e timer watchdog) per ridurre la complessità e le dimensioni della soluzione.
  • Costo più basso: riducendo il numero di dispositivi da cinque ad uno, si diminuisce l’utilizzo di spazio e si riduce lo spazio fino al 50 percento, ottenendo dimensioni del PCB e costi della distinta base (BOM) inferiori.
  • Basso EMI: spread spectrum, commutazione con slew-rate controllato e frequenza di commutazione programmabile riducono l’interferenza EMI sul segnale a basso rumore del display.

La crescita nel segmento dei display automotive nei prossimi cinque anni sarà forte, man mano che gli OEM aumentano il numero e le dimensioni dei display nelle automobili,” ha affermato Greg Basich, direttore associato Automotive Infotainment & Telematics service presso Strategy Analytics. “Alcuni veicoli di fascia alta possono avere fino a 10 display. In questo ambiente, i progettisti sono anche alle prese con il numero crescente di componenti elettronici che necessitano di integrare nelle auto poiché i limiti di spazio possono limitare a sua volta questa espansione.”

Riducendo il numero di circuiti integrati necessari per supportare ciascun display, il MAX16923 riduce notevolmente i problemi di progettazione e dimensioni della scheda,” ha affermato Szukang Hsien, direttore aziendale esecutivo, Automotive Business Unit presso Maxim Integrated. “Questa soluzione di alimentazione altamente integrata insieme al MAX20069 TFT bias e LED driver sono in grado di soddisfare i requisiti di alimentazione necessari per display fino a 12,3 pollici.” 

Il MAX16923 è già disponibile così come il kit di valutazione MAX16923EVKIT# che costa 50 dollari.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0