Renesas semplifica lo stadio di alimentazione per le telecamere di visione a 360° in applicazioni automotive

Il PMIC per applicazioni automotive ISL78083 fornisce elevata potenza e numerose funzioni integrate per realizzare telecamere HD estremamente compatte. 

Renesas Electronics Corporation ha annunciato il nuovo PMIC (Power Management IC) ISL78083 in grado di semplificare lo sviluppo dello stadio di alimentazione di moduli con videocamere HD e, grazie al suo alto grado di integrazione, di ridurre drasticamente il numero di componenti andando quindi a semplificare il circuito e a diminuire costi e rischi legati alla supply chain. Il nuovo PMIC è pensato per essere utilizzato in applicazioni automotive ed è quindi in grado di essere connesso direttamente alla batteria (36-42V) o ad altre sorgenti di alimentazione attraverso la tecnologia “power-over-coax” (15-18V). Per ogni canale di uscita sono disponibili correnti fino a 750 mA e questo offre la possibilità di alimentare agevolmente sia gli attuali sensori d’immagine fino a 7-megapixel che i futuri sensori con risoluzione maggiore.

Niall Lyne, Senior Director della Business Unit Automotive di Renesas Electronics, sottolinea che “oltre alle attuali capacità di elaborazione delle immagini offerte dai processori R-Car, l’innovativo PMIC ISL78083 espande il supporto di Renesas nell’ambito dei sistemi di visione a 360° andando ad indirizzare le esigenze dei moduli con videocamere HD. Le videocamere progettate con il ISL78083 risultano essere molto compatte e questo consente la loro installazione all’interno del veicolo in punti che permettono una ottima visione panoramica senza compromettere lo stile o l’aerodinamica del veicolo stesso.”

Il PMIC a 4 canali ISL78083 integra molte funzionalità ed include un primo regolatore buck sincrono ad alta tensione, due regolari buck sincroni a bassa tensione ed un regolatore lineare a bassa caduta di tensione (LDO). Grazie al percorso di retroazione integrato ed alla compensazione interna, gli unici componenti esterni necessari sono gli induttori e le capacità di ingresso ed uscita. Il dispositivo ISL78083 minimizza quindi i costi di BOM in quanto richiede dai 7 ai 10 componenti in meno rispetto alle soluzioni tradizionali; offre inoltre quattro comparatori indipendenti per monitorare livelli di overvoltage (OV), quattro per i livelli di undervoltage (UV), tre segnali di “power good” ed un’uscita per l’indicazione di errori/reset. Per programmare le soglie di OV/UV in modo molto semplice è disponibile una seconda tensione di riferimento.

Caratteristiche principali del PMIC per telecamere automotive ISL78083:

Tensione di ingresso da 4V a 42V per supportare connessioni dirette con la batteria a 12 V o alimentazione “power-over-coax”

  • Tre regolatori buck sincroni con tensione di uscita programmabile da 1V a 5,05V ed un LDO con tensione di uscita da 2,8V a 3,4V
  • Frequenza di switching di 2,2MHz in modo da evitare inferenze in banda AM e ridurre le dimensioni delle induttanze e delle capacità di uscita.
  • Possibilità di attivare la funzionalità di “spread spectrum” per minimizzare le problematiche EMC/EMI
  • Package SCQFN “Wettable Flank” per migliorare l’affidabilità delle saldature e permettere il processo di ispezione ottica abbassando quindi i costi di produzione
  • Qualifica automotive AEC-Q100 Grade-1 con temperatura ambiente operativa da -40°C a +125°C e temperatura di giunzione da -40°C a +150°C

Il PMIC ISL78083 è già disponibile in volumi con package da 4mm x 4mm, 24-lead SCQFN “Wettable Flank”.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0