Jolly: aggiungi il WiFi al tuo Arduino UNO

2 pensieri riguardo “Jolly: aggiungi il WiFi al tuo Arduino UNO

    • 31/01/2022 in 11:07
      Permalink

      Assolutamente sì, il modulo è stato studiato per poter sostituire l’atmega328p di una Arduino UNO espandendone le potenzialità, ma al contempo può essere utilizzato come modulo stand-alone, saldato come modulo SMD, montato in uno zoccolo PTH o inserito in una breadboard.

      L’unico elemento che necessariamente va aggiunto all’esterno del modulo stesso (per garnatirne il funzionamento minimo), è un’alimentazione a 5V.

      Se si vuole mantenere la programmazione tramite USB anche al di fuori della Arduino UNO, basta collegare alla seriale della Jolly un generico transceiver USB-Uart (tipo CP2102 – e facile reperire delle breakout board), avendo cura di connettere il segnale DTR fornito dal transceiver al reset della Jolly tramite un condensatore ceramico da 100nF (analogamente a quanto riportato nello schema elettrico della Arduino UNO rev3).

      Oppure, si potrebbe programmare e debuggare la Jolly usando la UNO come scheda di sviluppo, per poi spostare il modulo in un circuito proprio.

      Le possibilità di utilizzo sono molteplici.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0