N. 44 – Novembre 1999

6,00

Svuota

Sommario

  • Distillatore con celle di Peltier
    L’elettronica in cantina: un alambicco realizzato con due celle di Peltier col quale trasformare il vino… in grappa! Un’applicazione davvero originale, tutta da sperimentare.
  • Combinatore di prefissi dei gestori
    Con la concorrenza nel settore telefonico è stato rivoluzionato il modo di fare le chiamate: chi è abbonato a più di un gestore deve aggiungere ai numeri da chiamare il relativo prefisso. Ecco un sistema di grande attualità che inserisce automaticamente il prefisso desiderato, senza doverlo comporre sulla tastiera.
  • Corso di programmazione in C
    Continuiamo l’apprendimento di uno dei più diffusi linguaggi ad alto livello con la ottava puntata del Corso.
  • Serratura elettronica a combinazione
    Sicura ed affidabile, è indicata per azionare impianti d’allarme, porte elettrificate, cancelli, eccetera. Il codice (di 6 cifre) si digita su una piccola tastiera a matrice; al resto provvede un nuovo microcontrollore Microchip, che da solo svolge tutte le funzioni, e comanda un relè d’uscita.
  • Tester analogico per parabole
    Pratico e compatto analizzatore dei segnali provenienti dagli LNB delle antenne per TV da satellite: consente di misurare la potenza del segnale, e quindi di orientare perfettamente la parabole per avere la migliore ricezione, ma anche di controllare la tensione di alimentazione nei doppi LNB.
  • Display per identificativo del chiamante
    Collegato alla linea del telefono consente di vedere subito, grazie ad un visualizzatore a cristalli liquidi, il numero di chi sta chiamando; possiamo così decidere se rispondere o lasciare squillare. Il sistema può inoltre essere interfacciato alla porta seriale RS232 di un qualsiasi PC.
  • Corso di programmazione per Scenix
    Continua il nostro viaggio alla scoperta dei micro ad 8 bit più veloci al mondo con la dodicesima puntata del Corso nella quale presentiamo e commentiamo altri semplici programmi.
  • Telecomando ad onde convogliate
    Per controllare da un locale all’altro di un appartamento ogni tipo di carico elettrico sfruttando i fili della rete a 220V: il comando dispone di un’unità trasmittente attivata da pulsanti, e di un massimo di quattro riceventi con uscita allo stato solido sia bistabile che ad impulso.
  • Fuel cell l’energia del futuro
    Ideate nel secolo scorso e finora riservate alla sperimentazione in laboratorio, promettono di essere la fonte di elettricità del terzo millennio. La teoria, l’attuale situazione e le prospettive per gli anni a venire, in poche righe vi spieghiamo come saranno le centrali elettriche e le automobili del futuro.
Per il download degli articoli è necessario essere registrati al sito.
Clicca qui per accedere o per registrarti