N. 88 – Aprile 2004

6,00

Svuota

Sicurezza e videosorveglianza
Sono di pochi giorni fa le notizie di cronaca riguardanti le rapine commesse ai danni di gioiellieri e tabaccai con conseguenti sparatorie e morti sia da una parte che dall’altra. Notizie che si susseguono tragicamente ogni mese: insieme ai benzinai ed ai farmacisti, queste categorie vengono prese di mira con sempre maggior frequenza dalla criminalità organizzata e stanno pagando un tributo di sangue pesantissimo. Crescono anche le polemiche sull’uso delle armi da parte dei negozianti, sul concetto di legittima difesa che qualcuno vorrebbe rendere più elastico e sulla facilità con la quale la magistratura rimette in libertà delinquenti abituali. A questo proposito ricordiamo che nell’ultimo caso di cronaca che ha visto l’uccisione di un tabaccaio a Roma, l’assassino era stato condannato per differenti reati almeno 10 volte ma nonostante ciò era in libertà! Senza entrare nel merito di queste polemiche, vorremmo sottolineare come l’elettronica, con costi decisamente modesti, consenta oggi di limitare questi fenomeni. Ci riferiamo in modo particolare ai sistemi di videosorveglianza con registrazione in locale o con registrazione remota tramite Internet. Attualmente meno del 10% degli esercenti che appartengono a queste categorie sono dotati di sistemi di questo genere; la stessa statistica dimostra come in questi esercizi l’incidenza di furti e rapine sia inferiore di un buon 50% rispetto alla media generale: perché dunque non avviare una campagna intesa a installare in ogni esercizio impianti di questo tipo? Sicuramente la presenza di una telecamera e la scritta “Locale dotato di sistema di videosorveglianza” rappresenta un valido deterrente contro gli atti criminosi di qualsiasi genere. Probabilmente la lentezza con la quale si sta procedendo su questa strada è in parte imputabile alla ignoranza sugli aspetti tecnici e sui costi di questi sistemi. Riteniamo che nessun tabaccaio o gioielliere esiterebbe un istante ad installare un sistema di videosorveglianza se sapesse che ormai il costo di un piccolo impianto di questo tipo non supera i 1.000 Euro!! Se poi l’esercente è anche un appassionato di elettronica in grado di installare da solo l’impianto (tra i nostri lettori ci sono molte persone appartenenti a queste categorie), i costi potrebbero ridursi ulteriormente. Senza considerare il fatto che in questo caso si potrebbe fare ricorso ad apparecchiature ancora più sofisticate come il nostro sistema video di controllo remoto GSM di cui presentiamo in questo numero il software relativo alla gestione delle immagini. Un software che può essere utilizzato sia per impieghi multimediali (pubblicazione automatica di immagini su siti Internet) ma anche nei sistemi di videosorveglianza, consentendo di pubblicare su un server remoto le immagini riprese su allarme.

Arsenio Spadoni

 

Sommario

  • Tastiera touch-screen personalizzabile
    Elegante tastiera touch-screen retroilluminata con possibilità di modificare i simboli dei tasti. A tale scopo è sufficiente utilizzare una stampate ed un supporto trasparente. Un apposito programma renderà più agevole e precisa la stampa. Completamente gestita da microcontrollore, dispone di otto uscite open-collector.
  • Ora, data, temperatura: display digitale tre in uno
    Un’altra interessante applicazione per i maxi display a 7 segmenti presentati in passato: un sistema di visualizzazione dell’ora, della data e della temperatura con commutazione ciclica delle tre funzioni. L’impiego di led ad alta luminosità e le notevoli dimensioni dei display consentono di realizzare un pannello con un elevato grado di visibilità.
  • Teleallarme GSM a due ingressi
    Invia ad uno o più utenti un SMS di allarme quando almeno uno degli ingressi viene attivato con una tensione o con un contatto. Può essere facilmente collegato ad impianti di allarme fissi o mobili e più in generale a qualsiasi apparecchiatura elettrica o elettronica. Ingressi fotoaccoppiati, dimensioni ridotte, completamente programmabile a distanza.
  • Corso di programmazione modulo Site Player
    Corso di programmazione e utilizzo del modulo SitePlayerTM SP1. Il dispositivo realizza un Web Server, permette cioè di interfacciare e comandare un circuito elettronico attraverso una normale pagina Internet. Settima ed ultima puntata.
  • Video GSM: la gestione delle immagini
    Programma di gestione delle immagini riprese dall’unità remota audio/video GSM descritta il mese scorso. Mediante questo semplice software è possibile estrapolare le immagini in arrivo (allegate ai messaggi di posta elettronica) per renderle disponibili all’interno di un sito. Facilmente configurabile, questo programma può essere utilizzato anche in ausilio ai programmi di posta per eliminare i messaggi indesiderati.
  • Terminale RS485 con display e tastiera
    Completiamo la rete con protocollo RS485 proponendo la realizzazione di un piccolo terminale con display LCD in grado di interagire con le altre unità e di visualizzare le informazioni provenienti dal PC. Utilizzabile come controllo accessi o presenze, è compatibile con i programmi e le apparecchiature descritte in passato.
  • Risponditore telefonico multicanale programmabile
    Risponde in modo automatico quando è in arrivo una chiamata rispettando gli orari giornalieri prestabiliti. E’ in grado di gestire fino a sei linee telefoniche e per ognuna è possibile registrare un messaggio vocale di 20 secondi. Dotato di display LCD retroilluminato e di una tastiera a 12 pulsanti per le impostazioni.
Per il download degli articoli è necessario essere registrati al sito.
Clicca qui per accedere o per registrarti