N. 227 Luglio/Agosto 2018

6,00

Svuota
COD: EI227 Categorie: ,
Rivista mensile 128 pagine a colori

Editoriale

La sfida dell’accumulo energetico
Siamo in piena estate e, ancora una volta, possiamo provare direttamente sulla nostra pelle l’energia che ogni giorno il Sole regala alla Terra. Non che d’inverno tale energia sia inferiore o manchi, semplicemente viene percepita meglio in questa stagione. Se per ipotesi riuscissimo a catturare tutta l’energia che il Sole ci dona, basterebbero pochi minuti per soddisfare i consumi energetici del nostro pianeta. Un’energia pulita che abbiamo imparato a catturare, trasformandola direttamente in elettricità grazie ai pannelli fotovoltaici e ai sistemi termodinamici, oppure sfruttando i venti e le maree che sono la conseguenza dell’irraggiamento solare.

Un’energia che, ormai, siamo in grado di catturare a costi accettabili e che, in alcuni Paesi e in determinate giornate, supera il fabbisogno complessivo di quella nazione: sono cronaca quotidiana le notizie di questo tipo che riguardano Danimarca, Portogallo o Germania. Energia che però non siamo ancora in grado di stoccare in maniera economica e, soprattutto, nella quantità necessaria per liberarci finalmente, almeno per la produzione di elettricità, dalla dipendenza dei combustibili fossili. Oltre tutto i sistemi di accumulo devono tenere conto della corsa all’elettrificazione in atto in numerosi campi, in primis in quello della mobilità, con milioni di auto, camion e bus a trazione elettrica che stanno per invadere le nostre strade e che è giusto che vengano alimentati con l’elettricità proveniente da fonti rinnovabili.

Gli attuali sistemi per lo stoccaggio energetico vanno dalle batterie con differenti tecnologie (litio, sale, sodio, nichel, ecc.) agli impianti idroelettrici a ciclo chiuso con stazioni di pompaggio, alla produzione di idrogeno, ai sistemi ad aria compressa e ai piccoli sistemi di accumulo domestici che sfruttano le reti intelligenti (e che in futuro includeranno anche le batterie delle auto collegate alle centraline di ricarica).

Risolto il problema tecnologico e produttivo della generazione di energia da fonti rinnovabili, la sfida per un definitivo superamento dell’era dei combustibili fossili passa proprio dai sistemi di accumulo sui quali è necessario spostare l’attenzione. Sistemi di accumulo che non necessariamente debbono essere di grandi dimensioni, e che possono essere più piccoli, condivisi e soprattutto più smart.

Un’opportunità, dunque, anche per le start-up e le piccole imprese del nostro Paese, la Patria di Alessandro Volta, di Guglielmo Marconi e di tanti altri scienziati e innovatori che hanno contribuito al progresso dell’umanità. Un recente esempio di come si possa essere innovativi in questo campo, anche se non si ha alle spalle una multinazionale, è il progetto Bettery dell’Università di Bologna, una nuova batteria che utilizza la tecnologia litio-ossigeno a flusso, economica, con elevata capacità di accumulo, e che può essere ricaricata in pochi secondi semplicemente sostituendo il fluido scarico. Ecco, mentre ricaricate il corpo e lo spirito al sole estivo, provate a pensare anche ad altri sistemi di ricarica e accumulo.

Buone vacanze!

Arsenio Spadoni

Sommario

Arduinoin-vetrina_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Arduino, tutti i nuovi prodotti e le nuove iniziative
Arduino spinge sul pedale dell’innovazione presentando nuove board per l’Internet of Things e un approccio semplificato alla programmazione FPGA. Senza dimenticare la vocazione alla didattica e strizzando un occhio al mondo dell’industria.
LoRa_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Allarme LoRa per porte e finestre
Realizziamo un allarme che avvisa dell’apertura di porte e finestre anche a notevole distanza, utilizzando un TX palmare LoRa modificato.
Sensore-Microonde_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Sensore di presenza a microonde
Rileva persone ferme o in movimento come farebbe un P.I.R, ma riesce a farlo anche dietro porte e pareti sottili, sfruttando l’effetto doppler.
braccio_robotico_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Braccio robotico light
Realizziamo il nostro primo braccio robotico a quattro gradi di libertà, con base da banco, pinza per afferrare oggetti e cinque servocomandi gestibili da Arduino
o altra elettronica.
Fishino_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Fishino REV. 2
Le nostre board Fishino si evolvono, acquisendo nuove caratteristiche e funzionalità interessanti. Il rinnovamento parte dalla UNO e dalla MEGA, di cui vi spiegheremo cosa è cambiato.
Miniduino_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 MiniDUINO USB
Una piccola board Arduino con hardware minimale, ma con accesso a tutti gli I/O come la Nano, e dotata di connettore USB a inserzione diretta, integrato nel PCB: praticamente una Arduino Pen Drive.
Cigolato_arduinoi_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Arduino, cingolato e corazzato
Un circuito per iniziare a sperimentare nel mondo affascinante dell’alta tensione, con tanto entusiasmo e un …pizzico di attenzione! Dispone di un ingresso audio che permette di modulare l’arco elettrico in base al suono.
TeslaSpeaker_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 TESLA speaker
Un circuito per iniziare a sperimentare nel mondo affascinante dell’alta tensione, con tanto entusiasmo e un …pizzico di attenzione! Dispone di un ingresso audio che permette di modulare l’arco elettrico in base al suono.
Jtag_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 JTAG, lo standard
Conosciamo l’interfaccia più utilizzata per la programmazione dei microcontrollori e mettiamola alla prova con specifici software.
Raspberry_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 Scuola di Raspberry Pi
Costruiamo una cassetta degli attrezzi per chi vuole prendere confidenza con il mondo della programmazione utilizzando GNU/Linux e Raspberry Pi, ma non solo. Prima puntata.
App-Inventor_150x150 N. 227 Luglio/Agosto 2018 MITT APP Inventor
Proseguiamo lo studio di MIT App Inventor, descrivendo e sperimentando due nuove e interessanti famiglie di componenti dell’ambiente di sviluppo: Media e Social.
Per il download dei contenuti è necessario essere registrati al sito.
Clicca qui per accedere o per registrarti